Utente cancellato
Salve, mi chiamo Roberto e a luglio mi è stata diagnosticata la mononucleosi (poi accertata attraverso il mono test), ho fatto cure antibiotiche e cortisoniche per il gonfiore del linfonodo di sx e per le forti placche sulle tonsille. Dopo una settimana tutti i sintomi sono spariti (a parte il linfonodo che è tutt'ora un pò più gonfio di quello di dx e un pò di stanchezza). Da un paio di mesi però sono perennamente raffreddato(guarisco dopo una settimana e la successiva sono di nuovo raffreddato) e sono veramente stanco di avere sempre il naso chiuso che la notte mi impedisce un sano riposo. Vorrei sapere se (e di questo ne sono certo) le difese immunitarie si sono abbassate a causa del virus e se posso far qualcosa per aumentarle in previsione di un inverno che quest'anno vedo molto ma molto lungo.
Grazie mille in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Non vedo relazioni tra i due fatti. I soggetti in convalescenza da mononucleosi possono presentare stanchezza e qualche linfonodo gonfio per un lungo periodo di tempo, ma nient'altro. Riguardo le difese immunitari in un soggetto normalmente immunocompetente non si hanno conseguenze, stia tranquillo
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
123529

dal 2009
Grazie mille per il suo consulto dott. Baraldi. Spero di aver finito quest'anno con il raffredore...