Utente 143XXX
salve, il giorno 30 dicembre ho avuto un rapporto con una prostituta,e durante il rapporto,mi sono accorto che il preservativo si è rotto,(non completamente,ma soltanto in punta),e prima di accorgermi saranno passati dai 30 ai 40 secondi.tengo a precisare che non ho avuto fuoriuscite di sperma e che è l'unico rapporto a rischio che ho avuto da sempre.
Da allora non mi dò pace,non riesco a pensare ad altro,non ho avuto febbre,ma forse dalla fifa, sento il linfonodo sotto il mento dalla parte sinistra leggermente ingrossato.
Alla fine del rapporto ho chiesto per 4-5 volte alla prostituta se avesse l'hiv,e lei mi ha risposto di no,ma non ho nessuna certezza.
Volevo sapere se la percentuale di aver contratto il virus è alta o bassa,e se per il test è meglio aspettare 3 mesi,grazie

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Il test sarebbe meglio che lo facesse poichè le modalità sono a rischio; il test deve essere fatto dopo 40 e 100 giorni dal fatto
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 143XXX

- Sulla scala da 1 a 10,in che percentuale ho rischiato?
- il test effettuato a 40 giorni,che percentuale di attendibilità puo avere da 0 a 100%? grazie

[#3] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Guardi la medicina non è matematica; quindi non possiamo definire una percentuale di rischio , se non dire che questo c'è stato. Divwerso per quanto riguarda l'attendibilità che dopo 40 giorni è intorno al 95-98 %
Un saluto

A. Baraldi