Utente cancellato
Gentili Dottori,
immagino che abbiate visto o saputo dell'intervista di Luc Montagnier, non il primo che capita, alle Iene.
Due passaggi mi sono sembrati sconcertanti, anche perchè distanti anni luce da quello che si dice in questo forum, come in altri siti di interesse scientifico:
a) "il virus esposto all'ambiente esterno sopravvive alcune ore e, se il sangue secca, anche giorni";
b) il virus non si trasmette con uno starnuto, "ma bisogna stare attenti".

Ora, leggendo e rileggendo le vostre risposte ai quesiti posti dagli utenti, sinceramente noto un disaccordo abissale su questi due punti.
Ma come è possibile che un premio Nobel per la medicina dica cose di questo genere e nessuno della comunità scientifica si senta di smentirle.
Credo che il vostro interesse sia anche quello di fare corretta informazione. Allora chi ha ragione?

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Su queste due cose non sono d'accordo e si è dimostrato ad oggi che

1) il virus non resiste a lungo nell'ambiente

2) ad oggi non risultano casi di trasmissione attraverso la saliva, anche se questa può contenere pochissime particelle virali. Queste cose sono state valutate dai principali organismi mondiali come il CDC di Atlanta. D'altra parte , se ricorda, è passato alla storia il bacio dato dal Prof Aiuti ad una sieropositiva, proprio per dimostrare che il virus non si prende attraverso la saliva
Un saluto

A. Baraldi