Utente 157XXX
Salve egregi dottori,
vorrei sapere una cosa. Ho letto che il profilattico fornisce una protezione elevata contro le mst ma non del 100%. Questo fatto è dato dalla possibilità che tale dispositivo si rompa e/o si sfili e/o non sia messo dall'inizio del rapporto? cioè se io metto il profilattico da subito e questo si mantiene integro e correttamente "a posto" per tutto il rapporto (e alla fine lo testo con il rubinetto e vedo che non ci sono fori dai quali passa l'acqua) posso cmq contrarre qualche malattia sessualmente trasmissibile? Il tipo di rapporto in questione è un rapporto orale ricevuto da una prosituta...ho letto molti, troppi pareri discordanti in materia e vorrei un vostro chiarimento. L'Hiv e l'epatite c si possono prendere in questa maniera? (premetto che non ho visto tracce di sangue evidenti nella bocca della ragazza). Il rischio per queste 2 malattie si può configurare solo in presenza di perdite ematiche MOLTO evidenti nella bocca di chi lo pratica oppure basta anche una perdita impercettibile come magari un afta o una gengiva leggermente sanguinante?
Grazie infinite

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci

40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VALENZA (AL)
TORTONA (AL)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
nel suo caso ritengo che non corra grossi rischi.
Il contagio per via orale è ammesso e possibile, seppur, in genere, poco probabile.
Per quel che riguarda il profilattico la sua protezione si estende solo dove copre, nelle parti non coperte no, chiaramente, quindi in tali zone è possibile contagio. In questo senso in alcuni casi è inutile, ma direi che già il suo uso in maniera corretta e costante,offre una ottima protezione contro le MsT.

Saluti

Mocci
Luigi Mocci MD

[#2] dopo  
Utente 157XXX

1)io ho letto opinioni di medici (praticamente la pensano così TUTTI i medici americani e svizzeri e anche molti italiani)che dicono che il rischio di contrarre l hiv tramite una fellatio passiva è pari a quello di ricevere un bacio poichè in entrambi i casi il rischio si presenta SE E SOLO SE nella bocca del partner c'è una vistosa perdita di sangue e per vistosa si intende una cosa evidente e non una piccola afta o una microlesione...concorda?
quindi nel mio caso lei non farebbe alcun test?

2)poi ho bisogno di sapere un altra cosa. Per la sifilide ho corso rischi? quanto tempo devo attendere per poter fare un test attendibile?

3)per tutte le altre MST non ha senso fare test in assenza di sintomi?

La prego, mi risponda a tutte le domande per favore.

[#3] dopo  
Utente 157XXX

Vi prego di rispondermi per favore. Sono molto agitato preoccupato

[#4] dopo  
Dr. Luigi Mocci

40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VALENZA (AL)
TORTONA (AL)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
risposta 1: Non è questione di quanti cm o di quanto sangue e con quanti cm di pene si viene a contatto. Non è così, legittimando atteggiamenti comunquue a rischio che si fa una buona prevenzione. Bisogna evitare i contatti diretti, punto e basta. Questo è il consiglio che io dò sempre ai miei pazienti. Poi troverà sempre qualcuno che le dirà ciò che vuole sentirsi dire.
risposta 2: Se ha corso rischi per l'HIv gli ha corsi anche per HCV, HBV e sifilide. La sierologia per la sifilide inizia a positivizzarsi dopo circa 15 -20 gg, poi, dopo 1 mese, tutte le reazioni sono iperpositive
risposta 3: é come dice lei, senza sintomi non terapia nè esami, sarebbero inutili

Saluti

Mocci
Luigi Mocci MD

[#5] dopo  
Utente 157XXX

però secondo lei non ho corso rischi?

[#6] dopo  
Utente 157XXX

scusate ma perchè non mi risponde più nessuno.
Quando lei dice che il contagio per via orale passiva è possibile, parla per ipotesi oppure parla supportato da dati scientifici? Esistono casi registrati di sieropositivi che hanno contratto l'Hiv ricevendo una fellatio non protetta? Io mi sono documentato e mi è stato detto di no. Il numero verde dell' ISS mi ha liquidato in 4 e 4 otto dicendomi che il contagio per via orale passiva ha le stesse probabilità del bacio ossia 0 a meno che non ci siano perdite di sangue evidenti dalla bocca di chi lo pratica (in effetti non vedo perchè dovrebbe essere diversamente, sia in un bacio che in una fellatio il S+ mette solo la bocca quindi non capisco perchè lei fa il distinguo tra i due tipi di rapporti.). Stessa risposta mi hanno dato la LILA e l'ANLAIDS. Ho contattato anche siti americani come MEDHELP e li sono stati anche più lapidari con un secco: NO RISK AT ALL. Sono daccordo con lei sul fatto che ammettere certi tipi di contatti non è utile al fine di una buona prevenzione, ma forse nemmeno far rientrare nella casistica delle situazioni a Rischio Reale quella che è invece una situazione a Rischio Teorico (mi sembra di aver letto che voi studiosi la chiamate così). Spero di ricevere una sua risposta perchè ci terrei veramente a capire quale è il suo punto di vista perchè, per via telematica, le incomprensioni e i fraintendimenti sono molto frequenti e sono convinto che questo è uno di questi casi.
Grazie per l'attenzione

[#7] dopo  
Utente 157XXX

Vi prego rispondetemi