Utente 382XXX
Gentilissimi Dottori,
da circa una settimana mi sono accorta di avere i linfonodi ingrossati e doloranti, oltre ad avere gola infiammata e dolori lancinanti ai reni.
Per di più persiste un dolore acuto allo stomaco, che non si attenua col medicinale prescrittomi dal mio medico curante, il Buscopan Compositum.
Inizialmente la mia patologia era stata presa sottogamba, il medico mi aveva assicurato che era solo una grossa infreddatura e mi ha prescritto degli antinfiammatori. Dopo qualche giorno, non avendo la cura apportato alcun miglioramento, la dottoressa mi ha visitata più accuratamente e mi ha detto che potrebbe trattarsi di mononucleosi.
Non mi ha prescritto alcun esame clinico, mi ha solo detto di prendere bentelan da 1mg e macladin 250 per sei giorni e se la cura non fa affetto di tornare da lei. Io però sono molto spaventata, perchè i dolori non accennano a diminuire e in più lo stomaco non mi da tregua.
Soffro di gastrite ed esofagite da reflusso ed ho pensato che probabilmente tutti questi medicinali sono la causa del mio problema allo stomaco. Poi però ho anche pensato che i dolori di stomaco si sono presentati qualche giorno prima di quelli ai linfonodi.
Cosa mi consigliate di fare?
Al pronto soccorso mi hanno "cartellinata" come un codice verde e dopo due ore di attesa mi sono alzata e sono andata via.

[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentilissima paziente, in caso di Mononucleosi o altra malattia virale simile, trovo inutile l'antibiotico e pericoloso il cortisone(Bentelan), che va preso solo se c'è ostruzione respiratoria. Il mal di stomaco può essere dato dal cortisone, il Macladin da diarrea e colite, ma raramente mal di stomaco. Le consiglio di fare il monotest, IgM ed IgG anti EBNA anti VCA ed anti CMV. Sono gli esami per le forme virali simil mononucleosiche. Aggiungerei emocromo, VES, PCR, TAS e tampone faringeo.
Marcello Masala MD
Marcello Masala MD