Utente 391XXX
Salve, sono una ragazza di 25 anni. Sbato scorso ho praticato petting con un ragazzo che conosco pochissimo, ci sono stati due baci profondi e masturbazione reciproca, peraltro di breve durata. Non c'è stato alcun rapporto, nè vaginale, nè anale, nè orale, e nessun contatto tra i nostri sessi, ma lui ha infilato le dita nella mia vagina e mi ha fatto toccare il suo membro. Poi io gli ho detto che non volevo continuare e mi sono allontanata ulteriormente, mentre lui eiaculava raccogliendo con la mano. E' possibile in tali condizioni aver contratto qualche malattia infettiva? Da quel giorno sono stata presa da forti attacchi di panico, con lievi mal di testa, piccoli capogiri e stomaco chiuso... Grazie.

[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Escluderei l'ipotesi di qualsiasi contagio di malattia sessualmente trasmessa, con la modalità che lei racconta.
Marcello Masala MD
Marcello Masala MD

[#2] dopo  
Utente 391XXX

La ringrazio per la celere risposta. Aggiungo che non mi è sembrato di essere entrata in alcun modo in contatto con liquidi biologici della persona, ma il timore che, involontariamente, ciò possa essere accaduto mi sta procurando un'ansia notevole..

[#3] dopo  
Utente 391XXX

Dimenticavo... ci sono stati anche due baci profondi...

[#4] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Ripeto , ecluderei il contagio con le modalità da lei descritte.
Il bacio può contagiare altre patologie come la mononucleosi infettiva, che sono comunque benigne e per le quali probabilmente lei è già immune come buona parte della popolazione.
Marcello Masala MD
Marcello Masala MD

[#5] dopo  
Utente 391XXX

Nuovamente grazie per la pronta disponibilità, ma vorrei sottoporLe tre ulteriori quesiti:
1) poichè sono donatrice di sangue, quando effettuerò la prossima donazione devo parlare di questo episodio col medico del Centro?
2) gli esami che effettueranno con la donazione (in settembre)escluderanno con buona probabilità la possibilità di aver contratto malattie?
3) poichè mi è presa la fissa di avere i linfonodi gonfi, mi può spiegare quando ciò accade e come si fa a capirlo?
Scusi, ma sono una persona ansiosissima...

[#6] dopo  
Utente 391XXX

Gentile dottore, un ultimo dubbio: ribadendo che non mi è parso di essere entrata in contatto con liquidi biologici della persona (lo sperma è stato raccolto con la mano da parte sua) crede che eventuali ferite sulle sue mani avrebbero potuto costituire un pericolo? Grazie.

[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice ,
ma lei presenta ferite , abrasioni , lacerazioni a livello dei suoi genitali?
Tutto quello che racconta esclude ,come già detto e ridetto dal collega Masala , un eventuale trasmissione di una malattia sessualmente trasmissibile. Ne parli comunque anche con i medici che le faranno il prelievo. Certo! Gli esami che eseguirà saranno capaci di valutare la sua situazione clinica. Infine per i linfonodi "gonfi" solo una valutazione clinica diretta permetterà di darle una indicazione corretta e precisa.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#8] dopo  
Utente 391XXX

Ringraziando anche il dottor Beretta per la cortese sollecitudine, rispondo che non mi sembra di avere lesioni o quant'altro a livello genitale... Credo che la mia ansia derivi più che altro dal timore della possibilità di un qualunque tipo di contatto involontario col veicolo di possibili malattie, ferme restando le modalità descritte. Seguirò comunque i Vostri suggerimenti.

[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ci faccia sapere!
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#10] dopo  
Utente 391XXX

Gentili dottori, faccio seguito alla mia richiesta di consulto di qualche giorno fa per porvi un ulteriore quesito, sempre a quella collegato: ho avuto fino a ieri lievi mal di testa e capogiri, secondo voi da cosa può dipendere? Può esserci un qualche collegamento con l'episodio che Vi ho esposto, o devo ritenere che siano frutto dell'enorme ansia derivatami da quanto accaduto e dalla profonda suggestione che mi ha presa nel leggere informazioni di tutti i tipi sulle malattie infettive in internet? Grazie di nuovo.

[#11] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto

28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
GIOIA DEL COLLE (BA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
credo che sia solo legato all'ansia, tranquilla
dr Giuseppe Benedetto
www.giuseppebenedetto.netfirms.com