Utente 182XXX
egregi dottori, sono un giovane di 28 anni e vi scrivo in quanto gradirei avere un parere in merito alla mia condizione di salute.
da circa due settimane ho una lieve febbricola che si aggira attorno ai 37 - 37, 5, di solito la trovo alla sera e basta. tutto però è iniziato un giorno che sono tornato a casa dal lavoro con un terribilie mal di collo e mal dischiena, poi andando a dormire il tutto eè migliorato, ma il giorno segunte avevo ancora un po' di dolori.. dopo circa 11 giorni di febbricola sono ora senza febbre. già domo il 6° giorni di febbre il medico mi ha fatto fare degli esami e scrivo qui, quanto segue:
globuli bianchi 10,98
rossi 4,94
emoglobina 14,9
ematocrito 43,8
mcv 88.7
mch 30.2
mchc 34,1
piastrine 241
neutrofili 25%
linfociti 46%
monociti 11%
eosinofili 3%
basofili 0%
linfociti attibvati 15%
neutrofili 2,75
linfociti 5,05
monociti 1,21
eosinofili 0.33basofili 0,00
linfociti attivati 1,65
s-alt (gpt) 118
s-ck totale 72
s-ldh 947
s-proteina C reattiva 4,9
sodio 138
potassio 3.84
calcio 10,00
amilasi pancreatica 42
lipasi 38
al cospetto di questi esami posso dirle che mi sento un po' stanco e che ho leggermente l'urina più scura delle altre volte. sto attendendo ancora la risposta della prova della mononucleosi, ma secondo voi, già da questi valori si capisce qualcosa? oppure è qualcosa di più grave? e poi se fosse mononucleosi, cosa devo fare, stare a casa, non si può uscire per quanto tempo non posso andare a lavorare, può portare conseguenze e dopo quanti ci si può definire guariti.
attendendo con ansia una vostra gentile ed urgente risposta, visto che mi sento molto preoccupato.
grazie.
cordialità

[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentilissimo paziente gli esami sono comunque compatibili con una forma virale, attenda gli esami IgM ed IgG anti EBNA e VCA, ed esegua anche IgM e IgG per Citomegalo Virus. Se avesse una forma monocitica non si allarmi, deve osservare riposo per sessanta giorni, e preservarsi dai traumi addominali.
Marcello Masala MD
Marcello Masala MD

[#2] dopo  
Utente 182XXX

egregio dottore, la ringrazio per la risposta prima di tutto, poi volevo solo chiederle se il fattore alto delle transaminasi alte può determinare un'epatite, visto che ho anche l'urina un po' più scure circa come il thè in bottiglietta?
e poi qualora dovessi avere la mononucleosi, visto che sono già trascore tre settimane dal primo sintomo, per quanto sono ancora infettivo e quando potrei ritornare al lavoro o fare la spesa, visto che in generale mi sento quasi bene.
grazie.
cordiali salutui

[#3] dopo  
Utente 182XXX

egregio dottore, la ringrazio per la risposta prima di tutto, poi volevo solo chiederle se il fattore alto delle transaminasi alte può determinare un'epatite, visto che ho anche l'urina un po' più scure circa come il thè in bottiglietta?
e poi qualora dovessi avere la mononucleosi, visto che sono già trascore tre settimane dal primo sintomo, per quanto sono ancora infettivo e quando potrei ritornare al lavoro o fare la spesa, visto che in generale mi sento quasi bene.
grazie.
cordiali salutui

[#4] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Le transaminasi sono alte anche nella mononucleosi e nell'infezione da Cytomegalo Virus poichè sebbene virus linfocitari danno risentimento epatico. Consideri comunque che con questi esami deve fare anche markers per epatite B e C, a meno che non abbia alcuna possibilità di avere contratto una forma epatitica. La possibilità di trasmettere i virus monocitici si ha per un periodo molto lungo, anche dopo la guarigione clinica. Deve preservarsi da sforzi fisici e da traumi addominali per 60 giorni. La spesa è intesa come attività quotidiana, e può farla.
Marcello Masala MD
Marcello Masala MD

[#5] dopo  
Utente 182XXX

egregio dottore ho le risposte finalmente datate il 02/08/2007, dopo 2 settimane che avevo febbre:

igG (clia) negativo
igM (clia) negativo

anti epstein-barr virus (clia)
anti vca igG (clia) 29,0 U/mL positivo

anti ebna igG (clia) negativo

anti early antigen igG (clia) 24.8 u/mL borderline - in mezzo

anti vca igM (clia) 160,00 u/ml positivo

egregio dottore quindi si tratta di mononucleosi? cosa devo fare?
grazie. cordiali saluti.

[#6] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Si, ha avuto una Mononucleosi infettiva. Riposo per sessanta giorni. La malattia è benigna ma da un lungo periodo di stanchezza notevole; si ha ingrossamento di fegato e milza, per cui massimo riposo ed attenzione ai traumi addominali. Dieta normale, escludendo per breve periodo alcolici. Faccia comunque le attività quotidiane senza problemi, passeggiare, fare spesa etc. Il virus è praticamente ubiquitario, ma si trasmette sopratutto con la saliva.
Marcello Masala Md
Marcello Masala MD

[#7] dopo  
Utente 182XXX

egregio dottore il mio medico di fiducia mi ha fatto fare altri esami qui di seguito elencati:
bilirubina totale 1.20mg/dL
bilirububina diretta 0.41 mg/dL
bilirubina indiretta 0,79 mg/dL
proteine totali 8.4 g/dL
fosfatasi alcalina 187U/L
albumina 53,8%
alfa 1 globuline 3.7%
alfa 2 globuline 6,8%
beta 1 globuline 7,0%
beta 2 globuline 6%
gamma globuline 22%
albumina/globuline 1.2

questoi risultati che sono un po' alti possono essere la conseguenza della mononucleosi oppure devo pensare ad una malattia più seria, la ringrazio anticipatamente per la sua risposta. gli esami sono stati fatti col sangue del 13 agosto 2007

[#8] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Sono esami assolutamente compatibili con la sua patologia.
Marcello Masala MD
Marcello Masala MD