Utente 157XXX
Salve Dottore.

Ho 1 problema che mi assilla:
Giorni fa sono andato in un locale con amici,tra i quali c'era un'amica che ha 1 reputazione discutibile.. Senza sul momento pensarci..ho assaggiato dopo ke aveva bevuto lei piu' volte, la bibita nel suo bicchiere, ora premesso ke ho sempre sofferto di gengiviti sanguinanti e della presenza di angiomi (talvolta sanguinanti) sulla lingua(anke se "penso" ke quella sera non lo fossero).. la mia domanda e' questa..

Nel caso che la persona in questione fosse sieropositiva e nel bere dal bicchiere,avesse lasciato
1 traccia di sangue piccola o meno, per esempio a causa di una qualche ferita in bocca.. ci sarebbe possibilita' di un contagio, se io per ipotesi avessi avuto sanguinamenti in bocca??

Esiste un rischio di questo tipo in queste circostanze, o serve una quantita' elevata di sangue e "puro" su 1 ferita aperta, per far avvenire il contagio?

Grazie in anticipo,
Cordiali Saluti.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

si è già risposto da solo con l'ultima questione da lei posta!

Invece le possibilità di contagio sono molto ma molto remote ed molto improbabili attraverso la modalità da lei dettagliatamente descritta!!

Tranquillo, senta il suo medico curante; altri dubbi vanno risolti sul campo soprattutto se le modalità di "contatto" sono state altre.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 157XXX

La ringrazio molto.

No, non ci sono state altre modalita' di contatto tranne quella che ho descritto; quindi Lei dice che posso stare tranquillo?

Ringrazio ancora.
Distinti Saluti.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sì!

Comunque si ricordi sempre che per ogni ulteriore dubbio clinico deve sempre consultare e sentire in diretta il suo medico di fiducia.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 157XXX

Grazie Mille.

Distinti Saluti.