Utente 179XXX
salve
da pochi giorni abbiamo saputo in famiglia che nostro padre è risultato positivo all'esame hcv, gli abbiamo fatto fare le analisi del sangueb e i risultati erano buoni niente di anormale, una ecografia al fegato, ma è tutto nella norma... il dottore gli ha prescritto un esame, quello quantitativo e a dir la verità la risposta non è entusiasmante... il valore è 2.300.000
l' epatite c l'aveva anche la madre (mia nonna) e tempo fa ci dissero che era una portatrice sana, noi tutti in famiglia abbiamo fatto le analisi e le risposte sono state per fortuna tutte negative anche a nostra madre! pero le dovrà rifare anche tra 6 mesi
ora siamo preoccupati di cosa potrebbe succedere a nostro padre, quali sono le conseguenze ecc.premetto che nostro padre ha superato i 60 anni
colgo l'occasione di ringraziarvi del tempo dedicatoci
saluti

[#1] dopo  
Dr.ssa Annalisa Bascià

24% attività
0% attualità
8% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2010
Caro utente, se suo padre non è affetto da altre patologie potrebbe essere valutato da uno specialista infettivologo per un eventuale trattamento terapeutico con interferone peghilato e ribavirina.
Dr.ssa Annalisa Bascià

[#2] dopo  
Utente 179XXX

grazie!
volevo chiederle l'ultima cosa! con que valori di (quantità)parin a 2.300.000 le cosa pensa?
è grave? oppure non so ne uscira? ci saranno complicazioni grave?
ancora tante grazie

[#3] dopo  
Dr.ssa Annalisa Bascià

24% attività
0% attualità
8% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2010
Si tratta della quantità di replicazione del virus, è un valore alto ma con la terapia appropriata si può azzerare.
Dr.ssa Annalisa Bascià

[#4] dopo  
Utente 179XXX

cara dott.ssa
abbiamo ricevuto le risposte dell'ultimo esame:
hcv-rna positivo 2,57 x 10^6 ul/ml

genotipo hcv 2a/2c

glutamil-transferasi 10 u/l
colinesterasi 6044
ferritina 244


questi tre esami rientrano nei valori di riferimento

cosa mi consigliate di fare ora?

e che suggerimenti mi da?

grazie
saluti

[#5] dopo  
Dr.ssa Annalisa Bascià

24% attività
0% attualità
8% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2010
Il genotipo 2 è quello che risponde meglio alla terapia antivirale, le consiglio di far valutare suo padre per un eventuale trattamento terapeutico come sopra.
Dr.ssa Annalisa Bascià