Utente 161XXX
Egregi dottori,
In data 13 gennaio è capitato di aver un rapporto occasionale con un ragazzo, il quale oggi mi ha riferito avendo un responso delle analisi di avere la sifilide. La cosa mi sPaventa tanto, abbiamo avuto un rapporto completo, ma nn ricordo se abbiamo avuto rapporti orali. Unico Particolare fu un po' di sangue che gli usci per un urto nel bacio. Ora terrorizzato nn so cosa fare. Io causa infezione batterica alla gola Sto seguendo una cura antibiotica prescritta dal curante di augmentin mattina e sera, iniziata il 17 gennaio. La cura che sto seguendo può evitare il contagio? Calcoli che verso la fine di dicembre avevo gia effettuato una cura antibiotica col medesimo farmaco. Vorrei gentilmente indicazioni su come agire, visto che la cosa mi spaventa
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
No, la cura con antibiotici può nascondere la Sifilide clinicamente ma non a livello sierologico (sifilide decapitata): quindi la possibilità di essere contagiato è alta.

Si rivolga allo specialista dermo-venereologo per il da farsi.

saluti a lei.
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 161XXX

La ringrazio per la risposta ma che esami mi consiglia? Se faccio un esame ora che sono in cura risulta? Dopo quanto tempo dal probabile contagio risulta l infezione?
Attendo risposta, la ringrazio anticipatamente.

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
non risulta nulla perchè è attivo un periodo finestra che può durare anche 3 mesi

Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 161XXX

Una domanda ma perché ad un centro Mst mi dissero 30 giorni dall'esposizione è definitivo?