Utente 238XXX
Salve a tutti, sono terrorizzato.
Per la prima volta in vita mia, ieri sono andato con una prostituta (una di quelle che mettono annunci sui giornali), ho usato il preservativo ed ho avuto un rapporto vaginale.
Ad un certo punto il preservativo si è rotto, subito sono uscito, il glande era completamente scoperto, non ho notato sangue, grazie a Dio e mi è sembrato asciutto, subito l' ho tolto, ne ho messo uno nuovo ed ho finito il rapporto.
So benissimo che dovrò fare un esame tra un mese e mezzo e un altro tra tre mesi, ma io sono letteralmente terrorizzato! Vorrei solo sapere con estrema sincerità se il rischio di aver contratto l' aids sia alto o meno.
Vi prego ho bisogno di saperlo.
P.S.
una cosa è certa che è stata la prima e l' ultima volta con una prostituta.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci

40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VALENZA (AL)
TORTONA (AL)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
per potere valutare il rischio si dovrebbe saspere se la prostituta è sieropositiva o no. A parte ciò, certo, il rischio di contrarre una patologia sessualmente trasmessqa c'è stato, anche se sicurtamente molto inferiore ad avere avuto tutto un rapporto non protetto, sia chiaro. Fino ai tre mesi in cui farà oltre che HIV, HCV e, qualora non sia stato veccinato, HBV, cerchi anzitutto di stare tranquillo che non è poi così automatico il contagio, poi di avere rapporti protetti dall' inizio alla fine in caso di rapportii sessuali

Saluti
Luigi Mocci MD

[#2] dopo  
Utente 238XXX

Dottor Mocci, cercherò di stare il più sereno possibile, anche se non sarà facile.
La cosa che mi tranquillizza un po' è il comportamento della prostituta in questione, era molto scrupolosa, attenta a tutto, mi confidava che mai aveva avuto un rapporto non protetto e che mai l' avrebbe avuto, ma credo di non essere stato l' unico a cui si è rotto il preservativo, quindi potrebbe essere stata infettata pur essendo stata attenta.
Non vorrei essere petulante ma vorrei chiarimenti su due quesiti:
È possibile che io abbia contratto l' epatite c? Lo domando perchè non ho notato nessuna traccia ematica, e per quello che so l' hcv si trasmette solo tramite sangue infetto.
L' altra domanda è questa:
Se ho un rapporto protetto dall' inizio alla fine, senza nessuna rottura, il rischio di contagio è completamente assente? Può sembrare forse una domanda sciocca, ma non credo che in realtà lo sia; intendo dire, c'è il pericolo di contagio, quando tolgo il profilattico o in altri momenti successivi al rapporto?
la ringrazio infinitamente per la cortesìa e per la competenza del suo intervento.