Utente 211XXX
Salve, sono un ragazzo di 20 anni
a inizio Aprile la lingua mi è diventata bianca con una macchia rossa sulla punta che mi bruciava come se mi fossi scottato, la macchia si è ingrandita così a fine Aprile inizio Maggio mi sono recato dal medico di base che mi ha prescritto fluconazolo sospensione orale sospettando una micosi.
Ho preso il fluconazolo per 2 settimane, e la terza settimana di Maggio la lingua è tornata normale per una settimana fino a questo martedì quando è rispuntata la macchia (che brucia) ed ora è come prima. Il medico di base mi ha ridato il fluconazolo che sto riprendendo da giovedì e ad oggi (domenica) la macchia non è scomparsa.

1) La diagnosi di micosi è corretta?
2) La macchia si è ripresentata il giorno dopo aver baciato e avuto un rapporto, sono molte le probabilità di contagio? Devo allarmare la ragazza? Se non ci sono pericoli preferirei di no.
3) In generale posso baciare? E se no dopo quanto tempo dopo che la macchia sparisce?
6) Posso avere rapporti sessuali orali? E se no dopo quanto tempo?

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
la diagnosi di candidosi orale si basa principalmente sull'anamnesi, sulla presentazione clinica delle lesioni e sulla dimostrazione della presenza del micete mediante il PAS o l'esame colturale.

La candida si trasmette tramite le mucose, quindi non solo con il contatto tra organi genitali, ma anche, anzi soprattutto, tramite la saliva (o meglio la bocca).

Inoltre vi può essere un effetto “ping-pong”, per cui l'infezione viene costantemente scambiata per contatto sessuale.

Saluti

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it