Utente 265XXX
Poco più di un mese fa, il 18 luglio, ho avuto un rapporto omosessuale non protetto con un uomo di tre anni più giovane,
Abbiamo praticato fellatio reciproca (senza eiaculazione in bocca) e durante l'eiaculazione alcune gocce di sperma dell'altro uomo possono essere finite sul mio glande privo di escoriazioni.
23 giorni dopo il rapporto, ho avuto un rush cutaneo sulla schiena e una specie di afta sulle labbra. Problema durato solo un paio di giorni.
31 giorni dopo il rapporto, però, ho avuto una forte faringite con rigonfiamento dei linfonodi della gola (non le tonsille), forte arrossamento della cavità faringea, m senza febbre (sono stato visitato dal mio medico che l'ha rubricata come una faringite virale). Faringite curata con antinfiammatorio (Danzen) con buoni risultati (dopo una settimana la gola si è sgonfiata), ma in compenso sono comparse un paio di afte nel cavo orale.
Premesso che tra due mesi (tre dopo il rapporto) farò il test hiv, vorrei sapere se il comportamento sessuale che ho tenuto è da considerarsi a rischio e possa aver provocato un'infezione da hiv tale da produrre i sintomi descritti.
Grazie per la risposta: sono in profondo terrore in attesa di effettuare il test ed avere un responso definitivo

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Purtroppo il rapporto e' ad alto rischio per ogni MST non HIV ( https://www.medicitalia.it/luigilaino/news/1330/Decalogo-di-prevenzione-sul-rapporto-sessuale-orale-non-protetto-il-terrore-dell-HIV-Co ) : l'HIV non e' escludibile a priori ma detiene un rischio molto basso pur presente con il rapporto orale sessuale pur con persona ad altissimo rischio.
La invito a determinarsi con un venereologo ( specialista delle MST ) in luogo di fare le cose da solo: molte MST spessomnon vengono considerate e molte di queste non si repertano agli esami.

Saluti a lei
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 265XXX

Grazie dottore per la risposta che mi tranquillizza ad affrontare questi due mesi in attesa del test Hiv.
Diceva delle altre Mst trasmissibili con il rapporto che ho avuto: stando ai sintomi che le ho descritto, quali potrebbero essere le più plausibili?