Utente 270XXX
Buongiorno,sono un ragazzo di 29 anni e da circa 2 settimane presento linfoadenopatia nella parte destra del collo.Premetto che già in passato ho avuto di questi episodi ma dopo circa una settimana il gonfiore è regredito spontaneamente.Mi sono rivolto al mio curante che mi ha prescritto gli esami del sangue compresi citomegalovirus che sono risultati negativi non eseguito monotest in quanto all'età di 14 anni ho contrattto la mononucleosi con interessamento epatico.ho esegiuto anche un ecografia ai linfonodi che ha evidenziato soltanto dei linfonodi reattivi.dimenticavo sono un soggetto allergico ed asmatico (in attesa di eseguire visita allergologica), e nei periodi di stress presento comparsa di herpes alle labbra.Alla luce di tutto questo il mio curante non mi ha prescritto nessuna terapia antibiotica,ma solo riposo; nonostante ciò continuo ad avere febbricola e persistenza dei linfonodi che appaiono dolenti al tatto,e che a volte si sgonfiano per poi rigonfiarsi,cosa mi consiglia di fare? La ringrazio anticipatamente,in attesa di una sua risposta.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di seguire il consiglio del suo curante. Non sempre la comparsa di linfonodi reattivi (= reagiscono ingrossandosi) impone approfondimenti o trattamenti terapeutici. Tra l'altro l'ingrossamento può persistere a lungo anche per anni.

https://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-linfonodi-linfoghiandole-adenopatie-ed-sistema-linfatico.html
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 270XXX

Il mio curante ha deciso di farmi eseguire una visita dall'infettivologo per maggiore sicurezza (tra circa 10 giorni).Io stò decisamente meglio,solo ieri ancora febbricola,ma ho notato una riduzione del volume dei linfonodi.La terrò informata,La ringrazio per il tempo a me dedicato.