Utente 139XXX
Salve. Mio padre (65 anni) è da 5 giorni che ha la febbre alta (scende al massimo fino ai 38 soltanto grazie al paracetamolo) restando sempre sui 39 - 40 con picchi anche sui 40,5. Ha fatto degli esami delle Urine da dove è risultato che non ha infezioni alle vie urinarie. Non presenta sintomi particolari, ha vomitato due volte e ha mal di testa ogni tanto ma niente di particolare. Il giorno in cui è cominciata la febbre ha preso freddo. è normale che siano 5 giorni che ha la febbre a 40 per una ventata? cosa potrebbe essere? (abbiamo fatto il test della camminata per escludere la meningite)

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
A parte l'esame urine, considerati i pochi spunti di riflessione per un consulto on-line,

le chiedo se è venuto a visitarlo il curante,
sarebbe molto importante ... oltre che necessario!

Cordiali Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente 139XXX

Il medico è venuto e per la 2° volta dice di non sentire niente ai polmoni, sta prendendo un antibioitico in punture, siamo all'8° giorno, lui sta meglio e la febbre si è abbassata, ma continua ad avere rialzi sui 38. Dice di sentirsi bene ma si sente la testa che gira, è l'antibiotico forse? Sono preoccupato ma lui non vuole andare al pronto soccorso

[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Penso che qualche indagine diagnostica possa essergli utile,
altrimenti si rischiano cure inappropriate e/o insufficienti.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it