Utente 284XXX
Gentile dottore, mio figlio di anni 37 alcuni giorni fa e' caduto sbattendo la testa su una fioriera di ghisa in un paese di campagna. Portato al P:S: e' stato medicato e poi le e' stat fatta una immunoglobulina poiche' la vaccinazione antitetanica non era piu valida. La mia paura e' questa. Le immunoglobuline sono sicure o ci sono rischi di infezione AIDS epatite C e B? Ho letto qualcosa su internt ed ho trovato pareri non sempre concordi. Questo anche fra i medici: un ns. amico sostiene che non c'e' nulla da temere , il mio di base e' scettico. Puo' farmi un po' di chiarezza?Dovra' fare dei controlli fra 6 mesi per hiv e epatite? Grazie anticipatamente.

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
trattandosi di un emoderivato (cioè di un prodotto derivato dal sangue di donatori) esiste, seppur MINIMO, il rischio della trasmissione di agenti infettivi.
Saluti,
Dr. Francesco Marchi
Specialista in Allergologia e Immunologia Clinica

NB: il consulto on-line ha carattere puramente informativo