Utente 490XXX
Salve.

Oggi pomeriggio sono andato da un barbiere per tagliarmi i capelli e visto che l'ambiente mi sembrava pulito ho chiesto di farmi anche la barba. per radermi il barbiere ha usato un rasoio di quelli usa e getta di quelli di plastica confezionati. Intanto che mi radeva ha riempito un lavandino di acciaio (all'apparenza pulito, brillante) e in quell'acqua sciaccuava il rasoio. Al momento non ci ho pensato, ma poi mentre tornavo a casa i dubbi hanno iniziato ad assalirmi. Non è che il lavandino non era proprio sterile? durante la rasatura (io ho una barba molto dura) delle macchioline di sangue mi sono comparse sul viso (attoppate con una matita emostatica. La mia paura e che potesse esserci qualce virus o batterio nell'acqua in cui lui puliva il rasoio. Ho letto un po su internet, e le risposte sono molto vaghe. La mia domanda è a cosa corro il rischio di andare incontro e con che percentuale; poi che tipo di analisi posso fare nell'immediato per capire se c'è stato un contagio? ho una bambia piccola e vorrei evitare di poterle passare qualcosa. Ho letto in giro che dal barbiere si corre il rischio di HIV, epatite B e C, sifilide etcc. Sono seriamente preoccupato.

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Stia sereno! Solo fobie!

Saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it