Utente 321XXX
Salve gentili dottori. Vi scrivo in merito a una questione che ho da porvi e che mi sta molto preoccupando. Tutto e' iniziato circa 1 anno fa quando a causa di un unghia incarnita mi sono recato da un podologo. Li' ho fatto diverse visite durante le quali piu volte il podologo a cercato di risolvere il mio problema. Durante una delle visite pero' ho notato che il liquido sterilizzante in cui venivano immersi gli strumenti per tagliare le unghie era praticamente a fine e non so neanche se gli strumenti percio' siano stati sterilizzati correttamente e questi stessi strumenti poi sono entrati in contatto con una ferita che avevo sull'unghia. La cosa l'avevo dimenticata col tempo fino a quando leggendo su internet ho pensato all'HIV. La mia paura infatti nasce dall'ipotesi che del sangue di un sieropositivo possa essere venuto a contatto con la mia ferita sull'unghia infettandomi anche perché quello studio e' frequentato da molta gente. Nelle settimane e nei mesi successivi pero' non ho mai avuto sintomi influenzali. Credo pero' di avere il linfonodo vicino all'inguine destra un po' gonfio, inoltre adesso a distanza di circa un anno mi e' comparsa un escrescenza tonsillare che ho già fatto vedere ad un otorino il quale mi ha rassicurato ma non so se l'escrescenza possa essere legata ad un contagio da HIV. Adesso piu che ci penso e piu che sono stressato e inoltre nelle ultime settimane mi sono comparse anche delle stomatiti aftose in bocca che pero' avevo avuto anche durante gli anni precedenti e non so se ora sono dovute allo stress e alla preoccupazione. Comunque fisicamente sto bene. La mia domanda e' quindi: ho corso dei rischi reali? Ed eventualmente devo fare il test? Grazie mille e attendo un vostra risposta.

[#1] dopo  
Dr. Leonardo Militello

24% attività
0% attualità
8% socialità
ALCAMO (TP)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2013
credo che debba fare con urgenza un test hiv se non altro per togliersi dalla mente le ansie che si sta strutturando attorno a questo problema.
anche se in via teorica può succedere non è matematicamente certo che quei ferri siano venuti a contatto con un siero positivo hiv.
ciò non ostante fare il test a distanza di un anno è sufficiente per derimere ogni dubbio.
per il futuro scelga professionisti più attenti alla sterilizzazione di strumentazione chirurgica
Dr. Leonardo Militello
www.clinicadellabellezzaesalute.com

[#2] dopo  
Utente 321XXX

Innanzitutto grazie dell'interessamento dottore. Volevo inoltre sapere se secondo lei l'escrescenza che ho sulla tonsilla puo essere legata a un possibile contagio. Inoltre volevo aggiungere che da circa 3 mesi solo alla sera dopo cena mi compare una tosse secca che pero' e' assente in ogni altro momento della giornata. Secondo lei anche la tosse potrebbe essere legata? Grazie ancora del tempo che mi ha dedicato.

[#3] dopo  
Dr. Leonardo Militello

24% attività
0% attualità
8% socialità
ALCAMO (TP)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2013
spero che tu riesca a tranquillizzarti perché se continui così va a finire che qualunque fenomeno strano che possa capitare lo attribuisci a quell'episodio.
Dr. Leonardo Militello
www.clinicadellabellezzaesalute.com

[#4] dopo  
Utente 321XXX

Vorrei sapere gentilmente quale e' il periodo finestra per questi tests e quando posso considerarli definitivi al 100 per 100. Grazie


"ANTIC. EPATITE C - HCV"
"ANTIC. HIV 1+2 IG TOT"