Utente 529XXX
BUONGIORNO , E' CON MOLTA GRATITUDINE CHE IO MI RIVOLGO ANCORA A VOI,
SONO ORMAI 165 GIORNI DA QUANDO MI E' USCITO L'ERPES ZOSTER ALLA SCHIENA E SUL PETTO LATO DX FATTA TUTTA LA CURA,IN GENNAIO ANDAI IN VACANZA AL CALDO E COME LE DISSI SIG. BENINI X QUEL PERIODO SPARI' TUTTO
AL RIENTRO IN ITALIA RIAPPARVE DI SERA E LIEVEMENTE FINO A CIRCA DIECI GIORNI FA' DOVE MI SI E' RIACUTIZZATO IL FASTIDIO CON FITTE CONTINUE ( MA SOPPORTABILI) X TUTTO IL GIORNO IO ASPETTANDO CON FIDUCIA CHE ARRIVI IL CALDO E FARE LA PROVA CON L'ESPOSIZIONE SOLARE . DEBBO PREOCCUPARMI HO SENTITO GENTE CHE CONVIVE CON L'ERPES X ANNI , HO SI PUO' FARE QUALCOSA ? NEL FRATTEMPO DALLA PARTE DEL PETTORALE MI SI E' GONFIATO UN PO'COME SE AVESSI IL CORPO DIUN CULTURISTA CHE AFFATTO NON LO SONO ( ANZI DA QUEL LATO SONO ABBASTANZA PIGRO) LEI MI PUO' CONSIGLIARE COSA FARE? INTANTO LA RINGRAZIO INFINITIVAMENTE E LE AUGURO UN BUON FINE SETTIMANA

DISTINTAMENTE ENIO COLLINA.

[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile signor Collina il pragiato dottor Benini con cui ha avuto i precedenti consulti lo trova nella sezione dermatologia.
Marcello Masala MD