Utente 963XXX
salve,chiedo consulto per mia madre che ha 50 anni. qualche giorno fa ha avvertito dei dolori fortissimi all'altezza del cuore.è subito andata al pronto soccorso dove,dopo analisi varie,le hanno detto che erano dei dolori articolari-muscolari e che non c'era pericolo per il cuore (lei ha anche un aneurisma da tenere sotto controllo ma hanno escluso anche il pericolo per questo problema).le hanno detto di prendere aulin o sostituto.poichè allergica,mia madre ha preso sotto loro consiglio tachipirina in buste.il dolore si è alleviato ma non è scomparso. dopo 2-3 giorni e precisamente in data 9/01/2009,nel mattino si è trovata delle vescicole dove i dolori le erano venuti precedentemente.quindi è ritornata all'ospedale dove le hanno detto che era herpes zoster e che doveva prendere brivirac a pillole per sette giorni,per l'herpes e anche contramal per i dolori.ma nel pomeriggio dopo aver assunto il contramal,mia madre è svenuta e la stessa notte ha avuto svenimenti continui.ora vorrei sapere......questi continui collassi sono dovuti proprio a questo medicinale potente(contramal)?oppure mia madre è intollerante a questo medicinale?o ancora se questo medicinale è sostituibile(visto che le provoca questi svenimenti)con qualsiasi altro che sia efficiente come il contramal ma meno nocivo.e anche quali alimenti può mangiare o non mangiare.e in ultimo ma non meno importante....se mia madre con questi problemi che ha avuto ultimamente(herpes zoster e collassi), va incontro a qualche problema grave.
in altre parole....cosa può succederle alla luce di questi problemi?e come si potrebbe evolvere la situazione?e micaci sono rischi di infarto o simili?
grazie e cordiali saluti
Daniela

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
quello che ci descrive è un classico Herpes Zooster (fuoco di S. Antonio!)a localizzazione toracica.
Molto giusto assumere antivirali (bene il Brivirac) e corretto dare antidolorifici.
Il contramal, essendo un oppiode(stupefacente) , può dar luogo a senso di stordimento e lipotimie; niente di male, basta sostituirlo con un antidolorifico diverso, magari di quelli comuni, della categoria dei FANS (quelli che si usano per il mal di testa, mal di schiena , etc).
Non vi è un collegamento logico tra la patologia, l'assunzione dei farmaci suddetti (fatto salvo interazioni e controindicazioni preesistenti, che saranno state valutate preventivamente, di cui non vi è traccia nel suo racconto, comunque) e l'evento temuto (l'infarto miocardico).
Stia ragionevolmente tranquilla, e magari ci faccia sapere ulteriori sviluppi.
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#2] dopo  
Dr. Franco Cantagalli

20% attività
0% attualità
0% socialità
SAN BENEDETTO DEL TRONTO (AP)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2008
Mi intrometto nel consulto espresso dal collega per avvertire che il dolore da herpes zoster, se non adeguatamente e prontamente trattato, può determinare cronicizzazione della patologia algica con conseguente notevole scadimento della qualità della vita e massiccio ricorso a farmaci antidolorifici a tempo indeterminato.
Il caratteristico dolore, di tipo neuropatico, che determina solitamente sensazione di bruciore, di dolore urente, trafittivo o sensazione "a punture di spillo" e che determina spesso, nella zona interessata, una alterazione della sensibilità tattile, necessita di farmaci specifici e non dei comuni antidolorifici che, spesso, non sono efficaci.
Il Tramadolo (Contramal) ed alcuni farmaci specifici per il dolore di tipo neuropatico (Pregabalin-Lyrica) sono estremamente importanti.
La presenza di effetti collaterali di solito è modesta e di breve durata.
Sono disponibile per ulteriori chiarimenti sulla migliore terapia da intraprendere.
Cordiali saluti
Dr. Franco Cantagalli
Anestesista, rianimatore, terapista del dolore