tac  
Utente 378XXX
Buongiorno,
sono affetto da infezione da Klebsiella pneumoniae multiresistente, localizzata prevalentemente nell’apparato urinario. Tra i vari "guai", ho subito una relaxatio emidiaframmatica sinistra con paresi (dimostrata da TAC torace con MDC, RX torace, spirometria, ECG ecc.).
Ho avuto riscontro, nell'espettorato, di Klebsiella ornithinolytica, e, nel broncoaspirato, di haemophilus species, di cui il laboratorio non ha eseguito tipizzazione.
Desidero sapere, per cortesia, se i batteri riscontrati nel polmone sono pericolosi e possono causare ulteriori danni alla mia salute già compromessa, in quanto ho letto, per esempio, che alcuni ceppi di haemophilus sono molto nocivi. Grazie.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signora,
sia la Klebsiella Ornithinolytica che ha patogeneticità non differente dagli altri germi della Klebsiella Spp, sia L'Haemophilus che in assenza di tipizzazione dobbiano assumere come Influenzae, sono potenzialmente patogeni capaci di provocare infezioni polmonari. Specie in caso di condizioni favorenti quali la difficoltata espettorazione.

Non ci dice se è stato eseguito l'ABG per quesi due batteri rilevati nell'espettorato e nel broncoaspirato e se la multiresistenza della Klebsiella Pneumoniae localizzata nelle urine sia anche verso antibiotici specifici come ad esempio i carbapenemi.

Tenga conto infine che nell'espettorato potrebbe esserci stata una contaminazione dello stesso con batteri faringei o presenti nelle fauci ma non nelle basse vie.
Diverso è il discorso del broncoaspirato.
Qualora avverta sintomi di infezione, rialzo febbrile, tosse ecc, si rivolga pertanto subito a una U.O. di pneumologia per le cure più appropriate.
Cordiali saluti.



Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.