Utente 208XXX
Salve Dottori

A seguito di un periodo di 3 mesi in cui mi sento debilitato, tosse, mal d gola costante e astenia che quasi mi tiene a letto, ho fatto delle analisi del sangue in cui è risultato questo

ANTI EPSTEIN BARR VCA IgG/EA 1.71 - POSITIVO
ANTI EPSTEIN BARR VCA IgM - NEGATIVO

Emocromo, C3, C4, VES, HIV tutti negativi

può essere una riattivazione della mononucleosi?

Saluti

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Caro Signore,
la sua è una cicatrice immunitaria.
Confermata dall'assenza di IgM.
Non vi è nessuna riattivazione dell'EBV.

Faccia un tampone faringeo per escudere una faringite cronica da un agente specifico e la ricerca dello Streptococco Beta Emolitico gruppo A.

Cordiali saluti.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 208XXX

Salve dottore grazie per la risposta.
Vorrei solo approfondire meglio la questione, indicandole quanto segue

Cè il sospetto che io possa essere affetto da CFS, in quanto sono ormai mesi che ho un senso di spossatezza incredibile, che mi costringe quasi a letto, assenza di febbre, linfonodi che si riattivano per brevi periodi, tosse, mal di gola, e un astenia totale. In realtà il sintomo predominante non è il mal di gola ma bensi questo senso di stanchezza, come se fossi perennemente influenzato. Da li l'idea di collegare un eventuale latenza da EBV che mi porta in fase di riattivazione a questi stati in cui il mio corpo sembra in "allerta", come se stesse per combattere un virus (da mesi e mesi)

Se avessi uno streptococco o cmq un problema con origine faringea, la sintomatologia potrebbe essere coerente con quella descritta?

Saluti

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Caro Signore,
forse è allertata perennemente la sua mente che la porta a sentirsi stanco.

Dal dosaggio degli anti VCA la sua è una mononucleosi anche di vecchia data.

Una faringite cronica provova sempre una cenestopatia: quindi è necessario valutare il germe che la sostiene e curarla.

Se vuole fare un tampone più approfondito:
-Ricerca germi comuni
-Ricerca Str. Beta emolitico A
-Ricerca di Mycoplasma spp
-Ricerca di Chlamydia spp.

Mi faccia sapere, se vuole.

Con simpatia.

Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 208XXX

Salve Dottore, la ringrazio per il supporto

Farò sicuramente un tampone

però vorrei illustrarle i motivi che non mi fanno sospettare nella gola la causa di questo malessere:

linfonodo reattivo (da mesi!) in zona ascellare (non cervicale o sotto la gola)
senso di spossatezza e affaticamento anche a respirare (tosse)
senso di pesantezza alla testa

Anche se devo ammettere che l'incipit di questo stato fisico inizia sempre con un leggero bruciore alla gola, sembra partire da li ma poi la sintomatologia è + estesa, e dato il prolungarsi della situazione mi faceva pensare ad una CFS

Saluti

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signore,
con chiarezza: io non posso visitarla.
Prendo atto dei suoi sintomi e mi limito a darle dei consigli.
Violento la mia forma mentis per la quale le visite cliniche vere durano anche oltre 60 min!

La CFS è una patologia che deve rispondere a dei criteri, per giunta clinici.

Linfonodo sotto l'ascella non significa nulla: può essere una vecchia linfoadenopatia da idrosadenite. Va palpato e sottoposto a ecografia, che quando è necessaria eseguo io stesso.

Faccia il tampone e aspettiamo i risultati, anche dell'ABG.

Poi, se vuole, rivalutiamo il tutto con i limiti di un consulto web.

A presto.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#6] dopo  
Utente 208XXX

Gli esami che ha indicato sono solo del tampone faringeo o anche esami ematici?

Il sospetto di CFS mi deriva dal fatto che per spossatezza, intendo proprio che sono costretto a casa e spesso nel letto da mesi, e mi sembra strano che una faringite può portare a questo! Inoltre, non so se è rilevante, ho quasi costantemente la lingua patinata e dolente, con bruciori alla bocca

La ringrazio
Saluti

[#7] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Le ho prescritto un tampone faringeo con la ricerca di patogeni spesso ignorati o misconosciuti.
Lo esegua presso un laboratorio di un ospedale con un reparto di infettivologia.
Non mi fido dei laboratori privati: ho avuto esperienze professionali TERRIFICANTI !!

Non ha mai pensato a una depressione ansiosa o ad un distiroidismo con il suo Curante?

Cordialità.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#8] dopo  
Utente 208XXX

Grazie per la risposta dottore

Per quanto riguarda depressione, sono gia in terapia da tempo, ma ha risolto solo alcuni aspetti...purtroppo nessuno legato ai sintomi di cui stiamo discutendo

al distiroidismo non ci ho mai pensato, ne parlerò con il medico di base, così mi faccio anche prescrivere il tampone (neanche io mi fido delle strutture private )

Saluti