Utente 818XXX
ho 30 anni, e da circa 20 sono affetta da qst patologia, in cura da 5 con lamivudina, 1 cmp al dì di zeffix da 100 mg. Da 5 anni a qst parte anke le mie transaminasi si sono assestate e l' hb dna è negativo . La cura nn è stata sospesa neanche in gravidanza e in allatamento.
Da qlk mese i miei risvegli sono stati caratterizzati da dolore alle mani e ai piedi con una sensazione di corrente soprattutto ai piedi...da alcune indagini si presuppone possa essere artrite reumatoide, le cure sono davvero molto pesanti ...quali conseguenze per il mio fegato, cosa è meglio curare......

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
L'epatite cronica và tenuta sotto controllo primariamente con le opportune terapie del caso. In questa situazione ci deve essere una collaborazione diretta tra reumatologo ed infettivologo soprattutto riguardo alla terapia migliore e meno pesante per il fegato; questo è l'unico consiglio che mi sento di dare
Un saluto

A. Baraldi