Utente 164XXX
Buongiorno,

premesso un test negativo a 90 giorni, che non ho piu ripetuto cercando di razionalizzare,e' possibile che oggi a 140 giorni da un contatto a rischio il fastidio ai linfonodi sia diventato ancora piu' persistente, con dolore esteso anche a petto e schiena, e siano comparse delle macchie cutanee su fronte e zigomi?
Parte dei sintomi (perdita di peso,mal di gola...) sono scomparsi prima del test a 90 giorni,il dolore ai linfonodi e' aumentato e le fitte al fegato sono ricomparse.
Anche ammettendo una sieroconversione dopo i 3 mesi (a quanto ho capito ormai impossibile),sarebbe possibile secondo voi accusare tale sintomatologia a 140 giorni?! Vi prego aiutatemi perche non so piu' cosa pensare

[#1] dopo  
Dr.ssa Annalisa Bascià

24% attività
0% attualità
8% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2010
Caro utente se ho ben capito il test per HIV è negativo, ha fatto tutti gli altri esami di routine, cioè emocromo funzionalità epatica/renale ecc.?
Dr.ssa Annalisa Bascià

[#2] dopo  
Utente 164XXX

Buonasera,
ho fatto un esame dei valori del fegato ma questo ormai 3 mesi fa, all'inizio dei fastidi. Credo sia il caso che me li faccia prescrivere nuovamente.
Mi chiede questo perche ritiene possibile che questi sintomi possano essere dovuti ad un qualche problema epatico o renale, o mette in relazione la cosa ad un'eventuale infezione da HIV?

grazie