Utente 375XXX
Salve, durante gli esami in gravidanza sono risultata positiva al citomegalovirus, ho effettuato tutti i vari controlli e in piu anche il test di avidità che confermava un infezione contratta molti mesi prima del concepimento.
Ora è nato il mio piccolo Francesco da 5 giorni,hanno effettuato le analisi ed è risultato è stao IGG
Positive.. Quindi significa che ho trasmesso i miei anticorpi al piccolo? il piccolo è in pericolo? ci possono essere dei problemi in futuro?

Sicuri di una vostra risposta vi ringrazio in anticipo.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
Ha trasmesso le sue IgG come fa ogni mamma al suo piccolo.
Tra queste anche quelle contro il CMV.
Si tranquillizzi è del tutto fisiologico: il suo piccolo non corre alcun rischio! Anzi è protetto.
Arrivederci.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 375XXX

Gentile Dott. Caldarola,
la ringrazio per la sua disponibilità e professionalità.
Mi scuso se le scrivo di nuovo, ma mi è venuto un dubbio e vorrei avere delle delucidazioni: per avere la certezza che il bambino abbia solo le IgG positive, è fondamentale analizzare le urine o basta il sangue? Attendo suo riscontro il prima possibile.

Cordiali saluti

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Cara signora,
viva la gioia della maternità serenamente.
Le ho già risposto che ha fisiologicamente trasmesso i suoi anticorpi al piccolo.
L'esame delle urine in questo contesto servirebbe a nulla.
Si tranquillizzi!
Saluti cordiali.
Caldarola
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.