Utente 430XXX
Gentile dottore,
mia madre è in ospedale per riabilitazione. Andandola a trovare nel corridoio in terra c'era un ago cannula usato senza tappini, proprio un ago cannula, libero probabilmente caduto accidentalmente a qualche infermiere Nell'eventualità che sia stato calpestato da qualcuno, con scarpe o ciabatte leggerissime o addirittura scalzi ci sono rischi? Si potrebbe contrarre l'HIV in quel modo?

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
se in terra c'era solo la cannula senza ago la stessa non è capace di pungere neppure a piedi nudi.
Se c'era la cannula con l'ago non è possibile non accorgersi di essersi punti i piedi o le mani a meno di non soffrire di severi disturbi della sensibilità.
Faccia presente il caso al primario dell'U.O o al Direttore Sanitario.

Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 430XXX

Purtroppo mia madre ha l'insensibilità ai piedi. Non se ne sarebbe accorta. Si c'era l'ago attaccato. Era in terra da una parte...

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Signora lei mi pone un quesito a cui è impossibile dare una risposta.
L'ago di un agocannula non è piccolissimo (dipende dalla misura e della cannula alla quale fa da sostegno e guida) .
Ovviamente se usato su un altro paziente l'ago può essere vettore di patologie infettive (HBV - HCV ) ma anche di patologie da inoculazione batterica che possono divenire importanti.
Faccia valutare i piedi di sua madre ad un medico.
Io con uno schermo davanti non potrei che fornirle risposte prive di ogni reale consistenza.
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 430XXX

Può trasmettere anche HIV? Mia mamma quando esce nel corridoio indossa un paio di scarpe da ginnastica ma in tela leggere. Le dico che sono parecchio agitata. Ieri notando questa cosa nel corridoio ho scattato una foto si l'ago parecchio importante scoperto. Non so come dovrei comportarmi è accaduto ieri mattina

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Signora,
capisco i problemi di incomunicabilità che caratterizzano il mondo odierno.
Ma le ho già detto di fare presente la questione intanto al Primario dell'U.O e al direttore Sanitario dell'Ospedale e poi di fare osservare i piedi di sua madre da un medico. Conosco bene comè è fatto un ago cannula ed è per questo che le ribadisco che mi pare inverosimile che sua madre possa essersi punta.
La trasmissione dell'HIV è l'ultima cosa di cui mi preoccuperei.

Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#6] dopo  
Utente 430XXX

Siccome ho la fobia dell'hiv mi viene sempre in mente. Mia mamma indossava un paio di scarpe di tela leggere sono sufficienti per proteggerla da hiv e altre malattie nel caso si fosse punta?
Pare dalle spiegazioni avute che un'infermiera abbia per scherzo tirato questo ago cannula ad un altro infermiere, dicendo che era assolutamente non pericoloso. Sta di fatto che a me è rimasta la paura

[#7] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Beh,
se giocavano a freccette con gli aghi cannula nuovi, la paura se la faccia passare. A me pare un comportamento fuori di ogni rigore.
Evidentemente il clima ospedaliero di Modena è improntato all'allegria.
Altro non posso dirle.
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.