Utente 209XXX
La settimana scorsa sono stato in vacanza in appartamento con amici, uno di questi lo conoscevo solo di vista e non sapevo nulla sulle sue abitudini/vizi. Il disgraziato aveva appoggiato un pezzo di hashish su una mensola dove erano posizionate delle tazze (capovolte) che io utilizzavo per colazione. Anche prima di apprendere questa cosa io come buona abitudine, ogni volta che prendevo una tazza la sciacquavo prima di utilizzarla per la colazione, ma il tarlo si è insinuato in me: nel caso questo pezzo di hashish abbia rilasciato dei residui e li abbia inavvertitamente ingeriti (cosa che razionalmente reputo improbabile) ,posso correre qualche rischio a livello di salute ? Premetto che detesto ogni tipo di droga e non ne ho mai fatto uso in vita mia, ma sapevo che l’hashish essendo una cosa molto sporca, vuoi per la lavorazione, vuoi per lo stoccaggio ,vuoi per i trasporti “non convenzionali”, può causare anche epatite. Ad una settimana di distanza dalla scoperta non ho comunque avvertito nessun sintomo fisico e/o mentale. Posso stare tranquillo o sarebbe utile sostenere qualche esame ?

Grazie

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Stia tranquillo nel modo più assoluto.
Non corre alcun rischio.
Buona giornata,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 209XXX

Salve Dottor Caldarola,

Grazie della gentile risposta,mi ha tranquillizzato.

Cordiali saluti

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Cordiali saluti anche a Lei!
Dott. Vincenzo Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.