Utente 389XXX
Buongiorno gentili dottori, vorrei chiedere un parere su una macchia sulla guancia SX che mi comparve all'età di (approssimativamente) 3 anni, per scomparire pochi giorni dopo; la macchia si vede abbastanza chiaramente in una foto (link sotto).
Link all'immagine: https://postimg.org/image/pf9tf8j47/
Pur consapevole che sicuramente non è nulla di cui preoccuparsi, coerentemente con alcuni problemi più recenti vorrei sapere se è possibile che la macchia in questione possa corrispondere ad una manifestazione di herpes simplex o altri virus simili.
Grazie

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Utente,
non capisco la ratio del suo quesito!
Innanzitutto lei si riferisce a una lesione dermatologica datatissima e che andava diagnosticata al momento. La foto non contribuisce alla diagnosi in alcun modo.
Poi aggiunge:
"coerentemente con alcuni problemi più recenti vorrei sapere se è possibile che la macchia in questione possa corrispondere ad una manifestazione di herpes simplex o altri virus simili".
Lei si rivolgerebbe ad un medico in questo modo, quasi a nascondere le sue attuali problematiche? Beh qui non c'è la scrivania e non ci sono le sedie e il lettino ma Lei sta interloquendo con un Professionista: se vuole una risposta precisa faccia una domanda precisa e, poichè il consulto è telematico, aggiunga più particolari che può.
Molti Auguri,
Dott. Caldarola.

Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 389XXX

Buonasera dottore, sono spiacente per aver dato questa impressione; l'intento era quello di non allungare la descrizione con dettagli che potessero sembrare secondari. Accolgo comunque con piacere il suo interesse per le ragioni della domanda (secondo il mio parere non è da tutti).
Comunqie, il fatto è che avendo sofferto di questi tempi di sintomi assimilabili alla fatica cronica, in addizione ad un quadro neurologico abbastanza chiaro (tremore essenziale diagnosticato + lieve disf. Autonomica) ero interessato a capire se ciò potesse dipendere da un virus, magari contratto in giovanemissima età e poi rimasto più o meno latente. Infatti la sindrome da fatica cronica si relaziona sotto diversi aspetti a questi disturbi di cui soffro, e parrebbe essere stata associata in qualche modo a fenomeni di natura virale.
Effettivamente non potevo contare su una diagnosi (potrebbe essere stato uno sfogo, un'allergia ecc) ma ho voluto tentare.

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
la diagnosi di CFS o Encefalomielite Mialgica è una diagnosi che va posta in Centri che si occupino giornalmente di questa patologia molto invalidante, la cui diagnosi deve essere clinica e deve rispondere a rigorosi criteri ben codificati.
E soprattutto devono essere escluse patologie che possono causare sintomi assai simili ma che nulla hanno a che vedere con la CFS.
Lei è stato presso uno di questi centri o la diagnosi è scaturita dalle letture sulla rete?
In quanto alla etiologia è tutto molto vago, compreso il ruolo di agenti virali.
Altro non posso dirle sul suo specifico caso per via telematica: le posso solo consigliare di affidarsi a Medici MOLTO COMPETENTI e non a diagnosi improvvisate.
Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.