Utente 367XXX
Buongiorno Dottori,

Mi chiamo Giovanni, e per la prima volta a 27 anni mi trovo con una sintomatologia particolare.

Recentemente mi è capitato di baciare una ragazza che aveva crositicine da herpes. Premetto che io non ho mai sofferto di questo.
Ora mi trovo da circa 48 ore con una piccola bollicina rossa (singola) sulla parte inferiore del labbro. Non si è evoluta, nè ingradita ne cambiato aspetto.
Ho iniziato da 24 ore a mettere una crema antivirale a scopo preventivo, ma non capisco se sia un herpes o semplicemente un brufolo.

Specifico che mi capita di sentire la pelle del labbro tirare nel punto in cui è presente questa piccola bollicina.
Ho alcune domande:
- Potrebbe essere un herpes nonostante non si stia evolvendo da diverse ore e sia formato da una bollicina singola?
- Se fosse un herpes, avendo dato presto la crema, dovrebbe scomparire senza fare la fase delle croste?
- Quanti giorni devo lasciar passare prima di poter vedere questa ragazza e baciarla senza paura di contagiarci di nuovo?

Grazie
Giovanni

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
se sia Herpes Simplex o un foruncolo glielo può dire con molta più attendibilità il suo Curante: io la visione telematica ancora non l'ho sviluppata.
E come lei ben sa le lesioni dermatologiche vanno valutate de visu e non per descrizione sommaria.
Lo stesso medico curante le indicherà eventualmente la pomata più adatta alla lesione.
Chi è infetto da Herpes labialis è contagioso solo quando siano in atto le manifestazioni cliniche: nei periodi di quiescienza può baciare tranquillamente senza tema di essere contagiato o di contagiare.
Parliamo peraltro di una dermatopatia virale banalissima che colpisce milioni di persone in Italia ogni anno.
Buona giornata.
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 367XXX

Gentile Dottore,

grazie per la risposta immediata!
Ho appunto anticipato la domanda qui in quanto il curante mi ha dato appuntamento per lunedì prossimo; temo che, per quando arriverò alla visita, il quadro sia alterato dalla pomata che mi hanno fornito in farmacia.

Le pongo un paio di domande non legate al mio singolo caso, di cui immagino la difficoltà diagnostica in via telematica, ma all'herpes in generale:

- Un herpes può avere l'aspetto di una singola bolla e non multipla, come si legge spesso su internet?

- E' possibile che un herpes non evolva il suo aspetto con il passare dei giorni, ma rimanga una singola bollicina?

- Ultilizzando creme antivirali dai primi sintomi, un herpes passa comunque attraverso la fase delle croste o potrebbe regredire evitando quella fase?

grazie mille e buon lavoro

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
le manifestazioni cliniche dell'Herpes genitale vanno dalla classica eruzione vescicolare a grappolo a varianti che non è possibile elencare tutte in un post, senza foto.
E' anche possibile la comparsa di una sola bolla. Ma per questa diagnosi le ribadisco la necessità di una valutazione de visu.
L'uso delle creme antivirali difficilmente, anche se applicate nel periodo prodromico, quando in realtà andrebbero applicate, riesce a sopprimere del tutto le manifestazioni cutanee.
Le limita, limita il fastidio e contraei tempi di guarigione ma è molto difficile che le croste non compaiano.
Vale lo stesso discorso per l'Herpes labiale: le ricordo che attualmente è dimostrato che HSV I, che si credeva incapace di provocare manifestazioni genitali, le può sostenere quanto HSV II.
Prego.
Buona giornata,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.