Utente 411XXX
Scusate il disturbo.. innanzitutto salve.. sono stato da una prostituta Africana.. la quale.. dopo aver avuto un rapporto protetto.. mi ha sfilato il preservativo con della carta, che quindi si è sporcata delle sue secrezioni vaginali.. e successivamente ha dato un 'altra passata Sul mio glande con la stessa carta, una volta che il mio pene era scoperto. (Dopo aver tolto il profilattico lo ha ripassato). Ora siccome ho letto cose sul glande.. uretra.. poi che in Africa c'è più HIV.. non so.. posso stare sereno?

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
si stia sereno e tranquillo.
Non pensi alla ripassata con la carta.
Cordialità,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 411XXX

Io ero preoccupato per il possibile passaggio dEl virus dal condom al fazzoletto, e la parte appunto sporca de l fazzoletto sul glande.. siccome ho letto che l uretra contiene dele cellule che favoriscono la vita del virus.. ma se lei dice che non c'è niente, va bene così. La qualità bassa del profilattico potrebbe creare microfori di cui io non mi sia accorto? Penso di no.. ultima cosa.. nel caso vorrei fare un test per un fatto psicogico.. quale è Quellomigliore a trenta giorni e quanto è attendibile?

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
se vuole fare il test deve fare un HIV test di IV generazione anche chiamato "combo" o test Ag/Ac, che individua la proteina virale p24.
Ormai tutti i laboratori fanno questo test. Che a trenta giorni ha un'attendibilità tra il 95% - 98%
E che va ripetuto a 90 gg per il risultato definitivo.
In ogni caso per lei non ci sono le motivazioni per fare alcun test. Lo ribadisco.
Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.