Utente 274XXX
Buonasera, volevo porre qualche quesito. Circa 25 gg fa ho avuto due rapporti sessuale non protetti con una sconosciuta. Non sono andato da nessuno specialista perchè asintomatico a livello di organi sessuali. Ora mi è venuto un arrossamento della gola con ingrossamento di un linfonodo del collo. Mi stò un po' preccupando e quindi ero intenzionato di effettuare privatamente degli esame del sangue per sifilide, Hiv e Epatite B e C (so bene che il fai-da- te non è mai consigliato, ma in alcuni casi riduce molto i tempi di attesa). Le domande sono due: Dopo quanti giorni sono attendibili detti esami ?
Il sifiloma della sifilide (che io non ho esternamente) puo' anche travarsi all'interno della gola e crearmi un ingrossamento dei linfonodi del collo? Scusate l'approssimazione delle domande e se volete rispondere con altri consigli saranno ben accetti. Grazie

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
un Sifiloma può localizzarsi in gola ancorchè non frequentemente, specialmente se ha eseguito un cunnilingus.
Non trova più semplice recarsi presso un centro per MST della sua città, dove l'anonimato è garantito?
Comunque veda lei: io le fornisco i tempi per gli esami di screening:

1) HIV I-II di IV generazione: a 30gg dal rapporto a rischio e poi a 90 gg (per il risultato definitivo)

2) Sifilide: in assenza di sifiloma primario lo screening va effettuato con VDRL e TPHA a sessanta giorni dal rapporto a rischio.

3) HBV e HCV vanno screenati a 30 e 60gg dal rapporto a rischio assicurandosi che il laboratorio utilizzi e certifichi test di ultima generazione.

4) In caso di insorgenza di disturbi delle vie urinarie vanno effettuati tamponi uretrali per gonococco e patogeni intracellulari genito - urinari.

5) In caso di condilomi o altre escrescenze o arrossamento del glande deve rivolgersi al dermatologo.
Mi chiedo senza un medico di riferimento come possa gestire la situazione. Forse è bene che ci pensi.
Cordialità,
Dott. Caldarola.


Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 274XXX

Grazie Dottore per la risposta. Ho già prenotato presso il centro mst della mia città e mi hanno dato una prenotazione per metà marzo, per quello mi sono orientato in questa maniera. Le chiedo un'ultima cosa , ho letto che per la sifilide c'è l'esame Abs Igm che può rilevare da infezione dopo 20 gg. .Ho capito bene? E se si, mi spiega di cosa si tratta. Grazie per i preziosi consegli

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
La ricerca delle IgM contro il treponema se non ha manifestazioni cutanee o mucose sospette per sifiloma primario o roseole sifilitiche viene usata come test di conferma dopo i test di screening (VDRL/TPHA), che vanno sempre fatti per primi.
Non vedo pertanto la necessità di ricorrere al test di conferma con urgenza.
Aspetti i tempi minimi(50 gg) e faccia lo screening.
Stante che il suo medico può farle fare quello che vuole.
Cordialità,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 274XXX

Grazie per la risposta. Lei giustamente scrive:"La ricerca delle IgM contro il treponema se non ha manifestazioni cutanee o mucose sospette per sifiloma primario o roseole sifilitiche " , ma il fatto è che io stó ipotizzando, spero a torto, di avere un sifiloma primario nella farige (linfinodo ingrossato e gola rossa per il quale il medico di base mi ha prescritto un ciclo di amoxicillina). Quindi chiedevo se in questa eventualità fosse utile anticipare il Abs IgM.

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Mi scusi,
ma su che base lei ipotizza che una faringite, di presumibile origine virale e quindi da non trattare con antibiotico, sia legata alla presenza di un Sifiloma primario in faringe?
Un sifiloma si localizza prevalentemente a livello tonsillare o nel cavo orale ed è una lesione che balza anche ad un occhio non espertissimo.
Mah, che vuole che le dica: se vuole fare la ricerca delle IgM anti treponema faccia pure: se ha deciso così è anche inutile che chieda pareri online.
Buona giornata,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#6] dopo  
Utente 274XXX

Grazie Dottore, quello che mi ha scritto era ciò che mi interessava, cioè la localizzazione e la tipologia di un sifilioma, perché, fortunatamente, non ne ho mai visto uno. Adesso sono più tranquillo e attenderò le tempistiche per gli esami che mi ha gentilmente fonito. Grazie e cordiali saluti