Utente 437XXX
Salve,
Ho ritirato quest'oggi i risultati del tampone orofaringeo e sono risultati positivi per Staphylococcus saprophyticus (alcune colonie) e Streptococco beta emolitico di gruppo C-G (numerose colonie). Ho eseguito anche tampone congiuntivale risultato positivo per Streptococco beta emolitico di gruppo D (alcune colonie). Per quanto riguarda l'antibiogramma si rilevano le seguenti resistenze: ampicillina, cotrimoxazolo e levofloxacina. Risulta parziale sensibilità a: eritromicina, claritromicina e cefixima. Sensibilità a ceftriaxone e amoxicillina-acido clavulanico.
Mi preoccupa questo quadro di multi-resistenza, in quanto alcuni miei amici hanno il virus di Epstein-Barr e so che non è il caso assumere, in caso di co-infezione da EBV, amoxicillina-acido clavulanico. Qualche giorno fa sono potuto andare dal medico che non ha escluso un'infezione da EBV e mi ha prescritto VCA-IgM e VCA-IgG. Non mi ha prescritto EA-D IgG e EBNA IgG, credo perché ho mal di gola da quasi due settimane.
Ho avuto due episodi di setticemia, di cui uno particolarmente grave alla nascita da stafilococco aureo. Soffro del morbo di Crohn. Si sospetta immunodeficienza primaria.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Utente,
ed io avendo preso atto di questa storia clinica, come posso aiutarla?
Me lo faccia sapere.
Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 437XXX

Mi rendo conto che la mia situazione, purtroppo, non è delle più belle. La ringrazio comunque del suo consulto e del tempo che ha voluto dedicarmi, alla fine è stata esclusa l'infezione da EBV, ma sono risultato positivo a toxoplasmosi. Ho quindi potuto assumere amoxicillina + acido clavulanico per l'infezione batterica.
Cordiali saluti.