Utente 439XXX
Buonasera. Ho avuto un rapporto anale passivo con il mio attuale compagno durante il quale si è rotto il preservativo, tuttavia me ne sono accorto dopo alcuni minuti. Durante il rapporto non c'è stata eiaculazione all'interno. Onestamente non so se preoccuparmi. Ho fatto l'ultimo test a dicembre ed è risultato negativo, quindi credo di essere a posto. Lui mi ha detto di fare test ogni 6 mesi, di cui l'ultimo a metà gennaio, dal quale è risultato negativo. Mi è capitato di avere altri rapporti con lui, ma è sempre stato usato il preservativo. Mi consigliate di fare test prossimamente, o di prendere precauzioni nell'immediato, oppure posso tranquillizzarmi ?

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
mi scusi: lei e il suo ragazzo siete una coppia "chiusa" o entrambi avete avventure occasionali?
Perchè se siete una coppia chiusa che senso ha fare il test ogni sei mesi?
Se lei è HIV negativo e il suo compagno idem non si pone alcun problema.
Diversamente, come tutti i rapporti non protetti, in assenza di conoscenza dello status sierologico per le MST, sia lei che il suo compagno vi siete esposti a un rischio.
E' chiaro che il recettivo rischia di più dell'attivo, specie in un rapporto ano - genitale.
Se ci sono i presupposti si rivolga a un centro per MST che nella sua Città certamente sarà presente.
Cordiali saluti.
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 439XXX

Salve. La ringrazio per la risposta.
Siamo una coppia "tradizionale", non faccio scappatelle, così come non lo farebbe neanche lui. Al di là di ciò, stiamo insieme da non molto tempo e non conosco le sue precedenti relazioni. So che ha avuto una storia fino a maggio dello scorso anno e un breve incontro a ottobre, prima di conoscerci. Considerando il periodo trascorso fino al momento del test, questo sarebbe da considerarsi attendibile ?

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Se davvero l'ultima relazione prima di quella con lei è stata ad ottobre il test fatto a gennaio può essere considerato definitivo.
Per cui se negativo, non vedo motivi di preoccupazione.
Cordialità
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.