Utente 445XXX
Buonasera, ho paura di prendere in qualsiasi modo e sempre hiv ed epatite c, pertanto mi chiedevo una cosa in particolare, avendo una pelle con delle imperfezioni, brufoletti vari che possono presentarsi su schiena e braccia. Quanto si rischia, o meglio,!si rischia qualcosa se per esempio viene via il brufolo e si apre una piccola ferita e si va a contatto con qualche cosa infetta? Le ferite per fare in modo che si contaggino queste malattie devono essere "importanti" o può bastare anche un brufoletto? E quanto sangue ci vuole perché avvenga il contagio, potrebbe bastare una goccia?
Grazie per l'attenzione,
Saluti

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
se lei la goccia di sangue infetto ce la mette sul brufoletto o sul taglietto aperto mi pare logico che corra dei rischi.
A me pare che lei sia affetto da un disturbo ossessivo compulsivo e che farebbe bene a curare tale malattia con adeguati farmaci rivolgendosi ad un ottimo psichiatra.
Diversamente, al di là dei rischi di contagio, la cui paura si è già manifestata in altre sue richieste di consulto, la sua qualità di vita diventerà sempre più qualitativamente scadente ed alla sua età non credo che sia questo il suo obiettivo.
Posto ovviamente che, come dicevano i saggi Latini, "Quisque est faber fortunae suae", cioè in parole più concrete, faccia come ritiene di fare.
Buona giornata.
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.