Utente 452XXX
Buonasera a tutti quanti mi sono appena registrato a questo forum per avere una risposta riguardo l'incubo che sto vivendo da questa mattina.
Ho comprato un'autotest HIV Mylan, ho seguito la procedura...ed è risultato positivo. Ora la domanda è questa..nella descrizione del test viene espressamente indicato di attendere 15 minuti esatti, perchè dopo 40 secondi nemmeno il test già mi aveva fornito risposta?..altra cosa, avevo errato nella prima fase ad inserire l'ampollina nel liquido reattore, invece di 3 scatti nè avevo fatti fare solo 2...quindi trascorsi i 15 minuti avevo notato che non si presentava nessuna linea...non capendo ho alzato l'ampollina e ho fatto fare il terzo scatto. Diciamo che uno in questi casi considera tutto quanto ok? viene anche specificato di lasciare il test su una superficie piana, quindi non vorrei che il mio intervento nell'alzarlo abbia potuto alterare il risultato finale..io mi sono recato immediatamente al pronto soccorso, perchè essendo sabato il mio medico curante non c'era in studio..e purtroppo devo attendere fino a Lunedi per effettuare un test di laboratorio. Adesso altra domanda importante..esiste qualcosa che possa alterare il Test? nel senso qualche cibo in particolare che possa far sballare il test...o che io stesso prima di eseguirlo ero particolarmente ansioso? o che qualche giorno fa ho assunto 3 Pasticche di somatrodol un'ormone della crescita, visto che mi sto allenando per l'arrivo dell'estate?...Non so sono tutte ipotesi che sto tenendo in considerazione...La speranza è l'ultima a morire come sempre...so che con le dovute cure in caso di conferma ulteriore da parte dei test di laboratorio, non ci si muoia più di Hiv a meno che si arriva allo stadio dell'AIDS...però volevo sentire più campane prima di entrare in uno stato ansioso perenne.....Specifico anche che io soffro molto di Ansia da qualche anno, non so chiedo per sentire pareri di persone più esperte...La Mylan specifica comunque di effettuare un Test di laboratorio per avere una conferma certa al 100%. Le infermiere del Triage al Pronto soccorso forse per rassicurarmi mi hanno detto che questi test sono poco attendibili, chissà avranno ragione? Lo spero davvero tanto...La mia paura più grande è quella che inconsapevolmente forse posso aver infettato altre persone, ed è questo che non potrei mai perdonarmi...ovviamente prima di diffondere del terrorismo gratuito voglio avere la conferma per poi avvertire queste persone di fare anche loro un test di sicurezza....Il problema è anche che con un'ansia abbastanza marcata come la mia, posso aver confuso i sintomi da HIV scambiandoli invece con sintomi da Ansia...Stanchezza, difficoltà di memoria, eruzioni cutanee..per un paio di giorni le ho avute. Ho letto dei linfonodi che si ingrossano specialmente dietro il collo, ma c'è anche da dire che soffro un pò di cervicale e ho 2 denti del giudizio da rimuovere, e che provocano dei fastidi proprio al collo...Non so attendo una vostra risposta Saluti

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
lei è la prova provata, mi discpiace che sia capitato proprio a Lei, che mettere in commercio i test HIV "fai da te" sia stata una pessima scelta.
Putroppo, al di là del biasimo per l'uso del GH per scopi dopanti, finchè non farà un test di HIV di IV generazione in un laboratorio, dove si usano metodiche standardizzate, la comparsa di una positività così rapida non può essere sminuita.
Nessuna conferma o smentita è possibile darle sulla sua HIV positività: solo l'auspicio molto sentito che il test abbia dato un responso non veritiero.
Faccia sapere se vorrà.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 452XXX

Dott. Vincenzo Caldarola Buonasera

La ringrazio in primis per la risposta cosi veloce.
Certo come gia detto nella mia domanda "La speranza è l'ultima a morire", chiedevo appunto dettagli per poter valutare una possibilità remota che il test abbia reagito positivo, per altri fattori interni o esterni non correlati o riconducibili all'HIV. A questo punto le porgo un'altra domanda. Come avevo già scritto, ormai fortunatamente per HIV non ci si muore più, grazie alle terapie, ma è anche vero con che precocità si iniziano. C'è modo di capire e vedere (penso di si, ma chiedo sempre per ignoranza) da quanto tempo io abbia contratto il virus e a che stadio di avanzamento si trova la malattia? Supponiamo che sia in corso già da un paio di Anni...ho aspettative e possibilità di condurre cmq una vita normale? (seppur condizionata a vita dall'assunzione dei farmaci)...perchè so che tante persone sieropositive, vivono cmq una vita felice e normalissima...Posso fare sempre attività sportiva? Potrò avere una famiglia?In attesa sempre di una sua gentile risposta, le porgo i miei più sentiti Saluti.

Alessio

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
grazie alle terapie l'aspettativa di vita di un HIV sieropositivo non si discosta per quantità e qualità da quella di un soggetto HIV negativo.
Ci sono elementi che permenttono di "datare" con approssimazione quanto il virus abbia compromesso il sistema immunitario.
Ma questo si fa nei centri infettivologici specializzati e dopo aver confermato la diagnosi di HIV sieropositività.
Perciò meno tempo perde e prima va a visita infettivologica tanto meglio è per lei.
Faccia sapere se vorrà.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 452XXX

Grazie come sempre per la risposta Dott. Caldarola.
Ovviamente già mi sono recato presso un Laboratorio di Analisi e sto aspettando il Responso. Quello che posso dire con certezza, e' che al di fuori dei sensi di stanchezza (che ho sempre associato anche al lavoro, perché abbastanza pesante e stressante) di quell'episodio delle eruzioni cutanee (associate ad un forte periodo di strees) non mi sento di dire "Sto malissimo, come ho fatto a non pensarlo prima". Ok ora sto malissimo, perché averlo saputo così, e in attesa che il momento peggiore passi...si sembra che adesso senta, e abbia tutti i sintomi di questo mondo. Però (visto che comunque sto cercando di immedesimarmi nella cosa) spero che la mia carica virale nel sangue non sia altissima! Perlomeno perché con le dovute cure (Antiretrovirali) potrò condurre una vita "Sana" è Normale...e cercare piano piano di allontare questi giorni tremendi...Sicuramente qualche visita e consulto psicologico, non potranno fare altro che giovarmi, per come prendere ed accettare la Notizia. Ma resta sempre il fatto, che "L'Ospite Sgradito" sta dentro di me, e non posso prendermela con nessun'altro se' non con me stesso....Speriamo davvero sia tutto un Falso allarme. Quando sei in queste situazioni resti attaccato al nulla, speri nell'impossibile per farmi capire. Comunque la aggiornerò se' vorrà sull'evolversi dei fatti. Le auguro ancora una buona serata, a risentirci.

Alessio

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
A presto.
E in bocca al lupo.
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#6] dopo  
Utente 452XXX

Carissimo Dott Carola ho appena ricevuto una grande notizia, che la mia ex con cui ero insieme fino a 2 Mesi fa, e con la quale ho avuto rapporti non protetti per un'anno, ha effettuato il Test e risulta Siero negativa. Quindi questo mi ha aperto un piccolo Barlume di Speranza. La aggiornerò per qualsiasi altra cosa. Di Nuovo felice serata

Alessio

[#7] dopo  
Utente 452XXX

Dott Calderola Buongiorno

Come promesso sono qua ad aggiornarla in merito al Test di conferma delle Analisi di laboratorio. Purtroppo l'esito positivo del Test e' stato confermato..Oggi stesso sono stato "Salassato" (16 Fiale di Sangue, 2 Tamponi salivari, e Analisi delle Urine) nel reparto di Infettologia dell'Ospedale universitario più vicino a me. I controlli inizialmente saranno più frequenti per poi andare a diminuire a mano a mano. Ora la mia domanda è questa. Con le cure il Virus viene bloccato giusto? Quindi se' io ora sto "bene" nel senso non ho mai avuto particolari Sintomi, mai avuta febbre interminabile, o insomma cose che mi facessero pensare ad un male Serio in me , si blocca così penso giusto? Ovvio dovrò sempre essere scrupoloso e preciso nelle cure, ma il Virus non andrà a replicarsi....Adesso devo attendere gli esiti di questi esami che rileveranno la Carica Virale nel sangue, e ovviamente mi hanno fatto i Test per tutto...poi le dirò in cosa, o se' lei sa mi anticipi. Attendo una sua risposta è colgo l'occasione per augurarle Buon lavoro e buona giornata

[#8] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
certamente una terapia fatta correttamente blocca la replicazione virale e quindi la compromissione del sistema immunitario indotta dal virus HIV.
Per cui la sua qualità di vita sarà ottima.
Mi faccia poi sapere che cocktail di farmaci le prescriveranno, se vorrà.
Nel frattempo stia tranquilla.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#9] dopo  
Utente 452XXX

La ringrazio come sempre per la sua Disponibilità e Gentilezza Dottore. I Risultati delle Specifiche saranno pronti tra una Decina di giorni, per poi in base a questi poter scegliere le Cure più opportune. Non appena avrò conferme le farò sapere.
Di Nuovo buona giornata

[#10] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Buona serata a lei!
Dott.Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#11] dopo  
Utente 452XXX

Dott. Caldarola Buonasera.

Sono a farle presente quanto emerso dalle analisi (sè poi vorrà posso anche mandarli tramite scanner tutte le specifiche) Emocromo perfetto, Milza, Fegato, Cuore, polmoni perfetti...CD4 645, la dott.ssa mi ha detto che sono cmq ottimi. Unica cosa negativa la carica virale che è arrivata a 375.000 (molto alta)....ma questa si abbasserà notevolmente con la terapia, Martedi ho appuntamento con L'infettologa e mi dirà che terapia cominciare (presumo da quello che mi hanno detto che sarà solo una compressa al giorno)...comunque andando a logica presumiamo che il contagio ci sia stato non molto tempo fa, quindi la diagnosi è abbastanza precoce...L'aggiornerò su tutto il resto, colgo di nuovo l'occasione per salutarla e augurarle buona serata..

Alessio.

[#12] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Alessio,
aspetto sue notizie quando vorrà.
Ricambio l'augurio di una buona serata.
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.