Utente 456XXX
Salve,
A seguito di un emorragia addominale post intervento, ho avuto la trasfusione di una sacca di sangue.
Poiché avevo paura di aver contratto qualche virus per la trasfusione ed avendo due bimbi piccoli ho preferito fare i seguenti controlli dopo un mese:

HBV-Qualitativo (PCR) amplificatk 492 BP con esito negativo

HCV- RNA qualitativo (PCR) mediante Real Time PCR sensibilità 100 CV/ML con esito negativo
HIV qualitativo sensibilità 50 cv/ml con esito negativo.

Posso stare tranquilla oppure dovrei ripetere altri esami ora che sono trascorsi 6 mesj dalla trasfusione? Se si, quali?

Grazie

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
deve stare assolutamente tranquilla non avendo contratto nè l'HCV nè l'HBV.
I test sono definitivi e non ha bisogno di ripetere nulla.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 456XXX

La ringrazio per la tempestiva risposta e per il suo supporto a favore di noi pazienti.

[#3] dopo  
Utente 456XXX

Dottore,

un' ultima cosa, anche per HIV posso stare tranquilla?

Per curiosità, leggendo cose contrastanti su internet, In generale le analisi qualitative rna, per ogni tipologia di virus, dopo quanto tempo dal contagio sono già efficaci?

Grazie ancora per la risposta

[#4] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
in media dopo 20 gg.
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.