Utente 475XXX
Buongiorno, da metà ottobre lamento astenia, dolori ossei e muscolari, in alternanza soffro di disturbi intestinali, ma mai diarrea acuta, solo feci molli, spesso chiare. Ultimamente noto anche alcune piccole bollicine (tipo punture di zanzara) che provocano molto prurito, che vanno e vengono. Ho fatto analisi di tutti i tipi, emocromo, tiroide, celiachia, anticorpi vari, gastroscopia ed ecografia addominale completa.
Nessuno da dirmi da cosa dipendono i miei sintomi.
Allego alcune delle analisi che ho fatto :

RBC 5.040.000
WBC 4.800
HGB 15.3
HCT 44.1&
MCV 87 fl
MCH 30.4
MCHC 34.7
PLT 215.000
Formula leucocitaria
Neutrofili : 54&
Eosinofili : 1%
Basofili : 0%
Monociti : 3.0%
Linfociti : 42.0%

Ematocrito : 47%

Azotemia : 35 mg/dL
Ast/GOT 25 u/L
ALT/GPT 21 U/L
Fosfatasi alcalina 45 U/L

Sodio 145
Potassio 5.2

IgG immunogl. 1188 mg/dL
IgA immunoblobuline 157 mg/dL
IgM immunoglob 124 mg/dL

CA 19.9 : 36.8

Calcio 10.10
Fosforo 3.10
Magnesio 1.89
Tiroxina libera (FT4) 1.10
TSH (Tiroide) 1.579
Viitamia D 18.00 (parecchio bassa)

Bilirubina totale 1.53
Bilirubina diretta 0.67
LATTATODEIDROGENASI 168
GAMMA GT 7
Amilasi 91
Albumina 4.7
Proteina C reattiva : 0.04
Tempo di protrombina 69%
Tempo di protrombina parziale : 31.5
fibrinogeno 148

Analisi celiachia negative
Negative Lyme e rickettsiosi (sono una guida escursionista, temevo morsi di zecca)

Ecografia addome non mostra assolutamente nulla di anomalo, ecografia cardiaca mostra solo n lembo anteriore mitralico ridondante, per il resto tutto nella norma. La gastro ha rilevato un cardias incontinente, esofagopatia distale consensuale ad incontinenza cardiale, gastropatia antrale iperemica focale, non relata ad Helycobacter Pyroli. RX torace non rileva lesioni o anomalie morfovolumetriche.


Mi rivolgo a voi perché nessuno riesce a darmi una diagnosi effettiva di ciò che ho, voi pensate possano esserci basi per un lupus? Leucemie? Altri tipi di infezioni? Continuano a ripetermi che potrebbe essere tutto causato dallo stress, onestamente vorrei poter crederci, vorrei solo esser certo che non ci sia altro.
Grazie mille in anticipo!

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signore,
benchè il quesito non è di competenza infettivologica le rispondo ugualmente.
Le indagini ematochimiche che ha postato, senza gli indici di riferimento del suo laboratorio, non lasciano comunque trapelare elementi di criticità alcuna.
Ancorchè un caso come il suo non possa essere gestito per via telematica ma solo con esame clinico diretto (per esempio le manifestazioni cutanee devono essere valutate de visu), mi pare intanto certo che lei ha una gastropatia non HP correlata con MRGE associata a incontinenza cardiale e questa patologia deve essere adeguatamente trattata, farmacologicamente e dieteticamente, sperando che lo stia già facendo.
I disturbi dell'alvo, in cui l'osservazione delle feci denota una sindrome ossessivo- compulsiva, e i fastidi addominali possono con ragionevole certezza essere inquadrati in una sindrome dell'intestino irritabile; ovviamente con i limiti della diagnosi telematica che deve essere avallata dall'esame clinico.
In quanto al L.E.S., alle leucemie, ai tumori non vedo quali elementi abbia per sospettarli.
Glielo hanno detto anche i Colleghi che la hanno valutata realmente: ma lei conclude
"vorrei solo esser certo che non ci sia altro."
Credo che per convincersi che non ci sia altro ci sia una sola possibilità: farsi aiutare da uno psichiatra o da uno psicoterapeuta per migliorare la sua qualità di vita che mi pare bassa e non certo per una patologia organica.
Ci pensi, prima di scartare il consiglio.
Cari saluti.
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 475XXX

Innanzi tutto vorrei ringraziarla per la risposta rassicurante, che spesso vale più di mille analisi, purtroppo il non riuscire ad inquadrare una causa dei sintomi credo possa portare ad uno stato di stress anche non consapevole, sto curando la gastrite solo tramite dieta, parlerò col mio medico curante e chiederò se sia il caso di aggiungere un supporto farmacologico, avevo pensato al LES o cose simili dato i dolori muscolari e la stanchezza, ed i pomfi, ma volevo appunto solo una conferma che il mio emocromo potesse allontanare queste brutte idee dalla mia mente, la ringrazio ancora, ed accoglierò il suo consiglio se la situazione dovesse peggiorare.
Le auguro buon lavoro, le auguro buone cose!

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Ottime cose anche a lei.
Saluti cari.
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.