Utente 498XXX
Buongiorno, vi chiedo un consulto perché sono disperata, ho fatto sesso orale con il mio ragazzo ma non mi sono accorta che in quel momento mi era venuto il ciclo quindi ho tenuto nella mia bocca il mio stesso sangue mestruale. Il giorno dopo ho avuto placche in gola e mi sono recata dal dottore che mi ha prescritto degli antibiotici (cefixoral) per 5 giorni. Le placche stavano passando ma ne era rimasta qualcuna sparsa. Finito l'antibiotico, dopo una decina di giorni le placche ricompaiono e decido di fare il tampone faringeo (risultato negativo) e visto che oltre alle placche avevo stanchezza generale, debolezza, cefalea e un dolore alla milza faccio anche l'emocromo per sospetta mononucleosi.
Granulociti Neutrofili 67,0%
Linfociti 25,4%
Monociti 6,5%
Granulociti eosinofili 0,7%
Granulociti basofili 0,4%
Il mio medico curante è in malattia e mi reco dalla guardia medica per far analizzare i risultati e visitandomi mi dice che sospetta una candida orale ma non una mononucleosi perché i risultati sono nella norma e mi da come cura mycostatin. Stamattina sono andata dal mio medico per farmi prescrivere la cura ma c'era il sostituto essendo ancora in malattia e mi ha visitata anche lui e mi ha detto che secondo lui non è candida ma è più probabile la mononucleosi.. Mi ha segnato degli antibiotici per far sì che mi vengano delle macchie cutanee in caso di mononucleosi ma io non voglio prendere questi antibiotici perché ho paura che mi facciano male, domani vado a fare le analisi specifiche per la mononucleosi ma sono molto in ansia perché è da più di un mese che le mie placche vanno e vengono ed in questo momento sono piena! Ora non so nemmeno se iniziare la cura di mycostatin perché i pareri dei medici sono discordanti! Ho paura di aver preso qualche brutta malattia per aver ingerito del sangue mestruale!!

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signorina,
le ricordo che il sangue mestruale era il suo dunque non di altra persona.
E che pertanto certamente non può trasmettere malattie a lei ma ad altri se lei le abbia in via ipotetica.
Il medico che le ha proposto una terapia per escludere la Mononucleosi in base alla comparsa o meno di una eruzione cutanea mi permetta di classificarlo come un ciarlatano a cui andrebbe inibito l'esercizio della professione medica.
Per quanto attiene alla sua tonsillite recidivata non vi è nulla di strano che questo accada dopo soli 5 gg di Cefixoral.
Inoltre bisogna valutare che tampone ha effettuato: non esiste solo lo Streptococco Beta Emolitico A come causa di faringotonsilliti recidivanti.
Inoltre tanto sarebbe valso effettuare un tampone per miceti, per germi comuni e per patogeni Genito -Urinari intracellulari.
Ad ogni modo, ancorchè il suo emocromo non sia deponente per una mononucleosi, la stessa si accerta con esami specifici:
-Anti VCA IgG+IgM quantitativo
-Anti EBNA IgG quantitativo.
-EA - D IgM+ IgG quantitativo.
E non somministrando le aminopenicilline nella attesa che si abbia la conferma(tutta da verificare) con un bell'esantema morbilliforme! Roba da matti!
Si rivolga dunque ad un Collega ORL di provata professionalità che potrà valutarla correttamente, prescriverle gli esami idonei ed evitare sperimentazioni improvvisate.
Saluti cari.
Dott. Caldarola.

[#2] dopo  
Utente 498XXX

Buon pomeriggio dottore,
la ringrazio molto per la risposta al mio consulto. Ad oggi mi sono recata finalmente dal mio medico di base che mi ha fatto eseguire le analisi specifiche da lei citate e i risultati sono:
Epstein barr virus IgG 4,02 positivo
Epstein barr virus Igm negativo
In più ho eseguito il tampone per lo streptococco beta emolitico gruppo A, C, G tutto negativo.
Il dottore mi ha detto che effettivamente ho avuto la mononucleosi ma che ora è in fase di guarigione, in più dopo avermi visitato la gola mi ha confermato la cura di mycostatin fino alla scomparsa delle placche e alle successive 48 ore. Finalmente tutto sembrava tornato nella norma ed erano passate ma subito dopo aver smesso la cura si sono ripresentate (ieri 15/09) ho ripreso la cura per fermare la crescita in attesa della fine del weekend. Pare stia funzionando un minimo.
Ps. Meglio lasciare stare sulla faccenda del consiglio medico che mi diede quel dottore. La pensano tutti come voi, ed hanno ragione! Cose da pazzi!