Utente 152XXX
Buongiorno, vorrei sottoporre un quesito che spero sia di interesse generale. Ho letto in vari consulti che se a causa di un infortunio sul lavoro l’inabilità temporanea e quindi l’assenza dal lavoro supera i 60 gg è necessario sottoporsi alla visita del medico dell’azienda per riprendere il lavoro. Quali possono essere le conseguenze di questa visita? Ovvero qualora il lavoratore si trovi in una condizione stabilizzata ma con postumi tali da impedirgli di svolgere le proprie mansioni cosa succede? Rischia di perdere il posto? GRAZIE

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
La nuova normativa (D.L. 81/08) prevede la visita del medico competente dopo oltre 60 giorni di assenza, il medico dovrà verificare l'idoneità alla mansione specifica, naturalmente se i postumi impediscono totalmente di svolgere quella mansione, l'azienda potrà adibire il lavoratore ad altra mansione compatibile con l'invalidità, ma dipende molto dalla grandezza dell'azienda e dall'invalidità, in ogni caso avverso il giudizio del medico competente è possibile fare ricorso entro 30 giorni all'ASL competente.
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona