Utente 527XXX
Buonasera,

Negli ultimi mesi provo quasi quotidianamente sintomi quali senso di mancamento associato a capogiri, stanchezza, tremore alle mani e alla palpebra.

Ho effettuato esami del sangue per sintomi simili quest estate risultati completamente negativi, durante L inverno i sintomi erano scomparsi e ora son tornati.

Come lavoro sono responsabile in un’azienda di circa 30 persone e negli ultimi due anni lavoro circa 10/11 ore al giorno.

Questo senso di confusione/sbalordimento da cosa può essere dovuto? Può esser collegato al lavoro visto che nei weekend generalmente sto molto meglio?

Grazie e buona serata

[#1] dopo  
Dr. Domenico Spinoso

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
SAN DANIELE DEL FRIULI (UD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2018
Gentile utente,
Non credo che i suoi sintomi siano direttamente collegati al sovraffaticamento sul lavoro me è senz’altro possibile che i sintomi si manifestino maggiormente quando è più affaticato, fisicamente e mentalmente. Le consiglio di continuare a ricercare con il suo medico curante le cause dei suoi sintomi con ulteriori accertamenti oltre quelli che ha già eseguito.
Certamente se riuscisse sul lavoro a staccare in pò la spina questo non potrebbe che giovare alla sua salute.
Cordiali saluti
Dr. Domenico Spinoso
Medico del Lavoro

[#2] dopo  
Utente 527XXX

Buonasera e grazie per l’attenzione.

A completezza di descrizione, segnalo che non faccio mai colazione al mattino e spesso arrivo fino a pranzo (12:30/13) senza mangiare nulla.

A suo modo di vedere, in quali sfere dovrei cercare di indagare maggiormente?

Grazie,

[#3] dopo  
Dr. Domenico Spinoso

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
SAN DANIELE DEL FRIULI (UD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2018
Gentile utente,
Certamente rinunziare ad una buona colazione al mattino non l’aiuta.
Non conosco quali esami ha già effettuato.
Detto questo, a mio parere, pur nell’estremo limite di non poterla visitare, si potrebbe iniziare con l’escludere condizioni carenziali (di ferro, minerali), monitorare i valori della pressione arteriosa, escludere problemi cardiaci partendo da un elettrocardiogramma, escludere problemi di origine ormonale (ad esempio la funzionalità della tiroide).
Le ribadisco comunque il consiglio di affidarsi con fiducia al suo medico curante che, potendola visitare potrà, certamente meglio di me, impostare un percorso diagnostico più mirato.
Cordiali saluti
Dr. Domenico Spinoso
Medico del Lavoro

[#4] dopo  
Utente 527XXX

Buonasera,

Scrivo per chiedere (anche se non penso di essere nella sezione giusta..) se può essere normale che nelle ultime due settimane, anche a causa di un’influenza (tosse e dolori un po’ ovunque, ma senza febbre), abbia perso circa 4 kg.
Inoltre ancora oggi dopo due settimane faccio fatica ad avere appetito e mangiare come prima.

Vi ringrazio per L’attenzione,

[#5] dopo  
Dr. Domenico Spinoso

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
SAN DANIELE DEL FRIULI (UD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2018
Gentile utente,
Se la sua alimentazione e la sua idratazione in queste due settimane non è stata sufficiente anche a causa dell’influenza, è possibile un significativo quanto temporaneo calo ponderale.
Le consiglio nuovamente di rivolgersi con fiducia al suo medico che potrà visitarla e definire la migliore strategia diagnostica e terapeutica.
Cordiali saluti
Dr. Domenico Spinoso
Medico del Lavoro