Utente 515XXX
Mio suocero, di anni 73, a seguito di alcuni episodi di tremore nel sonno, seguiti da successivo stordimento al risveglio , dopo un consulto con un neuro chirurgo, è attualmente in cura con 1 compressa di Levetiracetam 500 mg al giorno per sospetto principio di epilessia, non evidenziato nei precedenti tracciati. Oggi ha effettuato un tracciato di controllo da cui risulta : " Tracciato caratterizzato da un diffuso rallentamento dell'attività di fondo. Ritmo alfa poco rappresentato medio- voltato, reagente, di 7-8 HZ, frammisto a THETA ipervoltato in sottofondo. Non parossismi alle prove attivatrici. Conclusione : tracciato con rallentamenti diffusi di tipo THETA. Cosa significa questo referto?

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

il reperto riscontrato all'EEG è aspecifico e si può riscontrare anche in soggetti normali o con deficit di flusso cerebrale, condizione quest'ultima non rara in soggetti sopra i 70 anni di età, o soggetti cefalalgici. Diciamo che non è un tracciato tipico di epilessia, anche se non possiamo escluderla.
E' stata mai effettuata una TC o una RM encefalica? In questo caso sarebbe indicata.
Più che ad un neurochirurgo è opportuno rivolgersi ad un neurologo che possa inquadrare bene il caso e seguire Suo suocero nel tempo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro