Utente 871XXX
Gentili dottori,
buonasera..
vorrei porvi un mio quesito..
sono incinta alla settima settimana e sono appena stata dimessa dall'ospedale (ricoverata per minaccr d'aborto)..
sono stata assunta come commessa con contratto a tempo determinato perchè la ditta dove lavoro cambia società..(scade il 30 giugno), la mia domanda è la seguente: posso mettermi in interdizione e conservare il mio posto di lavoro?
oppure il 30 giugno sarò licenziata?
Grazie per la cortese attenzione..

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
In primo luogo dovrebbe avere una certificazione del suo ginecologo con la diagnosi di "minaccia d'aborto", successivamente dovrebbe andare all'INPS o a un sindacato ed esporre la sua situazione dal punto di vista amministrativo e chiedere cosa succederebbe in caso di interdizione anticipata per minaccia d'aborto.
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona