Utente 136XXX
Buon giorno,
ho 45 anni nel 1990 mi e'stata riconoscita una rendita per ipoacusia di 3° grado con punteggio INAIL 14 per mezzo di una causa legale contro il datore di lavoro, atualmente non e' lo stesso.

Nel 2006 sono stato liquidato in capitale da parte di INAIL senza essere stato sottoposto ad esamie visita.

Per mia ignoranza e non sapendo di poter chiedere l'aggravameto, per verificare il mio stato di salute continuando a lavorare in abiente rumoroso.

Sempre nel 2006 ho fatto ricorso per mezzo di un associazione con esito negativo da parte di INAIL.

INAIL risponde che sono scaduti i termini di legge per la mia richiesta

Circa un anno e mezzo fa' mi sono recato ad un patronato dopo visita medica e documentazioni per un nuovo ricorso, INAIL risponde allo stesso moto della prima volta.

Ora mi chiedo come puo L'INAIL attestare il mio stato di salute, dopo molti anni lavorando ancora in ambiente di rumore.

Gentilmente chiedo un aiuto per capire se ci puo' essere una stradada percorre,
ora non ho elencato tutte le date ed eventuali documentazioni, se neccessario sono a disposizione per capire assieme a voi un po' meglio.

Ora che mi e successo questo ho capito che il mio punteggio di invalidita' e inferiore a 15 punti e non nrimane vitalizio, questo io non lo mai saputo e ' mai nessuno me lo ha informato, oltre alla mancanza di udito porto tutti i scompensi che sappiamo.

Rimango in attesa di una cordiale risposta

Grazie

[#1] dopo  
169091

Cancellato nel 2013
Gentile utente,
per esprimere un parere in merito sarebbe necessario visionare tutta la documentazione in suo possesso. Le consiglio di rivolgersi di persona ad un Collega per una valutazione rigorosa ed approfondita.
---