Utente 208XXX
Buongiorno volevo chiedere un informazione ho i piedi piatti e lavoro in un grosso supermercato.
Adesso l' azienda mi chiede d' indossare delle calzature fornite da loro antinfortunistiche che a me creano tantissimi problemi ad indossarle perché uso il plantare specifico per il mio piede e non posso metterle nelle scarpe da loro fornite perchè non entrano che sono antinfortunistiche e dopo pochi minuti fatico anche a stare in piedi.
Le mie mansioni sono o cassiere o mettere la merce sui scaffali.
Adesso vi chiedo posso rifiutarmi d' indossarle magari con un certificato rilasciato dalla asl?
Possono licenziarmi o subire delle ripercussioni nel caso non dovessi indossarle?
Nel caso fosse possibile essere esonerata con un certificato della asl dall'indossarle loro possono rifiutare il certificato medico?
Loro dicono o le indossi o puoi sempre cercare un altro lavoro.
Mi scuso per la lunghezza del quesito ma sono tutti dubbi che vorrei un po' chiarire.
Ringrazio in anticipo per le eventuali risposte

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

l'uso dei DPI previsti come obbligatori dal DVR e piano di sicurezza aziendale non è derogabile.
Se le scarpe antinfortunistiche sono classificate come DPI (dispositivo di protezione individuale) per una determinata mansione, il lavoratore che svolga tale mansione ne deve essere provvisto e le deve usare durante l'attività lavorativa.
E' invece derogabile l'uso del modello di scarpe antinfortunistiche in dotazione quando, a giudizio del Medico Competente aziendale, il lavoratore abbia necessità di altro modello di calzatura, che però deve essere provvisto dei medesimi requisiti di sicurezza.

Le consiglio pertanto di richiedere una visita straordinaria al Medico Competente, ed in tale sede cercare di risolvere il problema.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]