Utente 178XXX
Buongiorno , avrei bisogno urgentemente di un consulto per capire come muovermi e cosa aspettarmi.
Da un anno e mezzo ho problemi di depressione e attacchi di panico in pubblico e sul luogo del lavoro sono seguita da uno specialista e al.lavoro mi hanno fatto più visite con medici aziendali che non tengono conto dei miei certificati.
2 mesi fa mi hanno fatto fare una visita da un psichiatra interno ,loro specialista che ha attestato ciò che diceva il mio psichiatra e anche lui ,chiedeva , se possibile ,di togliermi il contatto con il pubblico e ricollocarmi dove non avrei avuto turnificazione e contatto con il pubblico.
Ieri mi è arrivata la risposta del medico del lavoro aziendale che in poche parole ha ignorato sia il mio psichiatra sia il loro specialista e mi lascia dove sono ora togliendomi solo il turno notturno ma lasciandomi sia il contatto con il pubblico e sia i turni serali.... e dicendo che mi richiameranno a visita tra un mese e mezzo
Come posso muovermi? Io ora sOno in malattia perché il solo pensiero di tornare dove sono adesso mi fa stare male e mi manca il respiro.
Vi prego vi chiedo di darmi delle spiegazioni e dei consigli su come muovermi e su cosa posso fare .
Cordini saluti
Grazie per l'attenzione

[#1] dopo  
Dr.ssa Laura Brena

20% attività
4% attualità
0% socialità
OTTOBIANO (PV)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2013
Buongiorno,
ogni lavoratore, entro 30 giorni dall'emissione del giudizio di idoneità da parte del medico competente, ha la possibilità di ricorrere allo stesso giudizio rivolgendosi alla ASL di competenza, Sevizio Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro, secondo il decreto legislativo 81/08.
I medici dello SPRESAL la convocheranno a visita e Lei avrà modo di esibire le relazioni del suo psichiatra e di esplicitare a loro le Sue richieste e le Sue perplessità.

Dott.ssa Laura Brena
Dr.ssa Laura Brena

[#2] dopo  
Utente 178XXX

Buona sera dott.sia grazie per la sua corte risposta.
Io avrei un'altra visita con la dottoressa della mia struttura tra 2 mesi . Lei consiglia di aspettare la visita o di rivolgermi il prima possibile al ASL? In tanto a lavoro sono iniziate le ripercussioni con turni pesanti cancellazioni di ferie da me richieste mesi prima ecc tutto questo perche mi sono messa in malattia 1 settimana per un crollo di nervi e anche se il medico suggeriva qualche giorno in piu , per paua che la situazione possa precipitare rientrero a lavoro ..questi comportamenti mi fanno stare peggio è non so come affrontare la situazione. Lei cosa mi consiglia?
Grazie per la sua disponibilità .

[#3] dopo  
Dr.ssa Laura Brena

20% attività
4% attualità
0% socialità
OTTOBIANO (PV)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2013
Buongiorno.
Non devono trascorrere più di 30 giorni dal giudizio espresso dal medico competente, altrimenti non può più fare ricorso.
Quando la situazione lavorativa diventa così insostenibile, il mio consiglio é di guardarsi in giro per cambiare lavoro, visto la sua giovane età.

Dr.ssa Laura Brena

[#4] dopo  
Utente 178XXX

Grazie è stata molto utile.
Se avessi i requisiti e l'età mi licenzierei ma senza una Laurea e con più di 30 anni non troverei niente ... la priorità giustamente la danno a chi ha 25 anni con laurea .
Grazie ancora del consulto
Cordiali saluti