Utente 100XXX
Salve, da pochi giorni sono in trasferta per lavoro (durata di circa 3 mesi) in una zona della puglia dove è praticamente presente ad ogni angolo un ulivo e dove l'intero paese è circondanto da uliveti.
Io sono allergico ai pollini a alla pianta dell'ulivo (ma non al frutto o ai derivati dalla lavorazione).
Posso rifiutarmi col datore di lavoro di recarmi in trasferta? E se sì, devo presentare certificati medici, anche del medico di base o di un allergologo?
Tempo fa feci le prove allergiche e le intolleranza alimentari e nella lista era riportato anche l'ulivo e la famiglia di appartenenza.
Grazie

[#1] dopo  
66038

Cancellato nel 2009
Caro signore

Si rivolga al Medico Competente della sua ditta e dopo attenta valutazione del suo stato patologico potrà esentarla da quel rischio da lei subito.
Soltanto il medico Competente può intervenire con efficacia in tali situazioni.

Cordialmente
Dott. Costa Rosario
Specialista in Medicina del Lavoro

[#2] dopo  
66038

Cancellato nel 2009
Caro signore

Si rivolga al Medico Competente della sua ditta e dopo attenta valutazione del suo stato patologico potrà esentarla da quel rischio da lei subito.
Soltanto il medico Competente può intervenire con efficacia in tali situazioni.

Cordialmente
Dott. Costa Rosario
Specialista in Medicina del Lavoro