Utente 132XXX
salve sono un istruttore di fitness e body building nel campo da quasi 20 anni.
ad aprile ho subito un infortunio che il fisioterapista a riconosciuto come protusione cervicale non riscontrata dai rx e tac(tutto iniziato con un semplice torcicollo).i sintomi?dolori e spasmi muscolari a pettorali,tricipite e dorso destro con sollievo soltanto portando il braccio dx dietro il collo.Dopo aver fatto tutti gli accertamenti risultati negativi ho cominciato delle sedute di manipolazione che hanno portato molti giovamenti ed approfittando della pausa estiva sono stato a riposo.A settembre ho ricominciato le attivita in palestra e quindi gli allenamenti notando una grave ipotonia ai muscoli interessati l'infortunio ed una mancanza quasi totale di forza, da premettere che ho subito fatto una elettromiografia risultata negativa.
adesso il mio fisioterapista mi ha detto che ci vuole un po di tempo per recuperare ma io vedo dei progressi lentissimi ed ho paura di non riuscire a fare piu il mio lavoro.cosa mi consigliate

[#1]  
88469

Cancellato nel 2016
Vada da uno Specialista in Fisiatria per un adeguato piano diagnostico e per un'altrettanto adeguato piano di trattamento.Forse e' meglio!Saluti

[#2]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Credo proprio che il fisioterapista dovrebbe evitare di fare diagnosi: la diagnosi sulla base della visita clinica e degli esami effettuati deve essere fatta dallo specialista (ortopedico, medico dello sport ...) e lo stesso specialista deve prescrivere la terapia e verificarne poi l'efficacia.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com