Utente 204XXX
Salve, sono nuovo di questo forum per cui non sò se ho sbagliato sezione...se fosse cosi', scusatemi.

Ho 39anni, faccio molto sport e da qualche anno ho sempre piu' spesso dei dolori alla schiena, dolori (tipo colpo della schiena, credo che si chiami cosi...) che mi costringono a rimanere a letto ed a fare varie punture antiinfiammatorie e antidolorifiche.


Volevo sapere se potevate consigliarmi un ottimo medico di Roma (magari qualcuno di voi), dove effettuare una ottima
visita ed avere dettagliati consigli in merito.
Vorrei continuare a fare sport, ovviamente con i dovuti accorgimenti, se possibile.

Ringrazio anticipatamente.

[#1]  
Dr. Giuseppe Germanò

24% attività
0% attualità
12% socialità
()

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2003
Dipende dalla tipologia del dolore. Un dolore "meccanico" solitamente si accentua con il movimento e tende a migliorare durante il riposo. Un dolore "infiammatorio" si accentua proprio durante il riposo, le ore notturne, si accompagna a prolungata rigidità mattutina, e migliora con l'attività fisica. Dalla clinica si evince dunque qual'è la causa del tuo dolore alla schiena e la sede (cervicale, dorsale o lombare).Quindi nel I caso qualsiasi bravo ortopedco, fisiatra o Reumatologo può darti i giusti consigli. Nel secondo caso E' campo Reumatologico. In molti casi si sottovaluta l'aspetto clinico. Nella mia esperienza di reumatologo mi capita spesso di vedere pazienti trattati per forme "meccaniche" (anche chirurgicamente), mentre in realtà sono affetti da forme tipicamente infiammatorie. Sii più preciso nella descrizione dei tuoi sintomi, ovunque tu decida di rivolgerti. E soprattutto non farti ingannare dall'arredamento dello studio medico. Non è detto che in ambito privato lavori un bravissimo medico e viceversa....
Giuseppe Germanò

[#2] dopo  
Utente 204XXX

Lei ha perfettamente ragione quando dice:
"E soprattutto non farti ingannare dall'arredamento dello studio medico. Non è detto che in ambito privato lavori un bravissimo medico e viceversa...."

Sono stato visitato da un medico che gode di una certa fama. La prima volta mi ha fatto fare due piegamenti, mi ha detto di fare delle lastre cosi mi avrebbe visitato meglio, totale 120 euro.
La seconda volta sono tornato con le lastre, altri 2 piegamenti, lastre neanche guardate, e mi ha detto solo "Si', lei ha qualcosa, mi raccomando non faccia sforzi in palestra o nella sala di fitness, magari faccia nuoto. ci vediamo alla prossima seduta".....!!

Vi rendete conto? neanche ha guardato le lastre che mi ha fatto fare, e neanche mi ha detto che avevo "in specifico" e non mi ha detto altro, per 240 euro!

Ma non c'e' un modo per denunciare quasto mascalzone?
Qualcuno sa consigliarmi dove posso fare una visita "seria" qui a roma? o se occorre, anche fuori roma?

Grazie ancora per la vostra attenzione e collaborazione

[#3]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Il primo errore è, come sempre avviene, non considerare mai lo Specialista in Medicina dello Sport come il medico più idoneo a trattare un soggetto che pratica attività fisica e quindi ha bisogno di indicazioni a volte diverse da quelle che può dare un ortopedico o fisiatra ad un sedentario malato. Mi piacerebbe tanto che i colleghi tutti (cardiologi, ortopedici, pediatri ecc.) avessero la correttezza di inviare i soggetti di pertinenza medico-sportiva allo specialista in Medicina dello Sport (che non ha come unico compito quello di "certificare" l'idoneità ...). Per quanto riguarda il "buon medico", ho già risposto dal mio sito (www.sportmedicina.com).
Dottor Sergio Lupo - Specialista in Medicina dello Sport
Dirigente Medico Istituto Scienza dello Sport del CONI - Roma
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#4]  
Dr. Aquilino Polito

20% attività
0% attualità
0% socialità
CASERTA (CE)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2003
Innanzitutto, mi scuso col Ns paziente a nome di tutti i medici, non tutti sono come "quel Medico" fortunatamente di quel tipo se ne trovano sempre meno.
Sono d'accordo col collega Lupo, ricordiamoci dei medici sportivi non solo per certificare idoneità o seguire squadre sui campi.In genere i medici sportivi sono validissimi fisio-ortopedici.
Nella fattispecie, forse, prenderei in considerazione anche l'aspetto posturologico del paziente; potrebbe essere un'alterazione della postura a causare le tensioni muscolari di cui soffre.
Quindi suggerirei 1)esami clinici e strumentali (MMG) 2) visita specialistica medicosportiva o Ortopedica su consiglio del proprio medico fi famiglia(MMG) che conoscerà certamente un bravo professionisto e successivamente una valutazione dell'occlusione dentaria . Quindi si può passare alla terapia più idonea

[#5]  
Dr. Giuseppe Germanò

24% attività
0% attualità
12% socialità
()

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2003
Chiedo scusa ai colleghi medici sportivi se nella mia risposta non li ho mensionati. In Effetti Un buon medico sportivo possiede competenze cliniche che vanno dall'ortopedia alla cardiologia ecc.E nel caso specifico, ritengo che, conseguentemente alla valutazione clinica ed eventualmente radiologica del caso, il medico sportivo ha le competenze e i suggerimenti giusti per una corretta "economia articolare" sportiva. L'importante (scusate il mio "fervore reumatologico") è che occorre sempre e comunque considerare, con una corretta anamnesi, se il dolore lombare è puramente meccanico o infiammatorio (vedi spondilo-enteso-artriti sieronegative). Sono certo che il paziente abbia un dolore meccanico. La mia provocazione, tuttavia, scaturisce da quanto mi capita di osservare facendo il reumatologo. Grazie e un saluto a Polito e Lupo.
Giuseppe Germanò