Utente 160XXX
Sono un ragazzo di 31 anni di Milano. Causa un dolore continuo da ieri ai muscoli pettorali ho cercato in internet qualche informazione che potesse meglio faremi comprendermi ciò che mi stava accadendo. Quando ho visto questo sito mi sono deciso a scrivere con la speranza di trovare risposte ai miei quesiti.
Lo scorso giovedì 27 Maggio 2010 mi sono iscritto e ho frequentato per la prima volta la palestra dopo quasi un decennio che non ci andavo. Dall' Istruttore mi sono stati assegnati tre o quattro esercizi inerenti l' allenamento dei muscoli della braccia e dei pettorali oltre che delle gambe.
Sono solito andare in bici e devo precisare di non essere abituato agli sforzi delle braccia e del petto non svolgendo mansioni come carico e scarico e solitamente mi limito ad impugnare o il volante di un auto o il manubrio di una bici per questo penso che gli esercizi alle gambe sono stati da me molto meglio sopportati senza subirne dolori nei giorni successivi al contrario di quanto mi sta accadendo per i muscoli del petto che da ieri mattina mi bruciano incessantamente.
E' normale che il dolore dei Muscoli Pettorali mi sembra maggiore rispetto a ieri? Non dovrebbe essere il contrario... Più acceso il giorno dopo lo sforzo e gradatamente più lieve nei giorni seguenti?
Questo tipo di dolore è sintomatico che gli esercizi stanno producendo un' attività positiva sui muscoli oppure sarebbe meglio che non senta mai simili dolori anche dopo un' intensa attività da palestra? In quanti giorni dovrebbero sparire tali dolori?
Vi ringrazio anticipatamente per le delucidazioni che riterrete opportuno darmi.

Buona Giornata!

[#1]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Il problema è il carico di allenamento: un soggetto non abituato a determinati sforzi può avere una reazione diversa dalla norma. Prima di iniziare l'attività ha effettuato una visita con lo specialista in medicina dello sport per una valutazione delle sue condizioni cliniche e per avere eventuali consigli sulle modalità da seguire per la pratica dello sport?
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#2] dopo  
Utente 160XXX

No Dottore, la mia scelta di iscrivermi in palestra fu impulsiva e non sono passato prima da uno specialista della Sua materia per la valutazione delle mie condizioni cliniche e per consigli per la pratica sportiva! Nella mia ingenuità ho ritenuto che la visita medica della palestra nella quale ho ottenuto il relativo certificato medico e la supervisione di un istruttore qualificato fosse sufficiente per chi come me non pratica sport a livello agonistico, non è così?
La visita medica è una pura formalità prevista dalla legge? Non dovrebbe essere realizzata OBBLIGATORIAMENTE da Dottori specializzati in medicina dello Sport anzichè da classici medici di base con specializzazioni magari in Chirurgia? Non dovrebbe avere proprio lo scopo che Ella mi suggerisce? A quante visite mediche bisogna sottoporsi prima di allenare il proprio corpo? Mi rendo conto che Ella in questo sistema è solo uno dei tanti anelli della catena ma io non comprendo come mai, in questo Paese, si faccia sempre tutto in modo molto approssimativo lasciando le persone allo sbaraglio... e infine quanto costa la visita medica ad un medico specialista privato? L' Asl sovvenziona questo tipo di visite? Mi perdoni la mia risposta un po' amareggiata ed indisposta non certamente nei Suoi riguardi! Grazie per la Sua cortese risposta e per i Suoi utili spunti di riflessione!

[#3]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Esistono delle norme di legge ben precise, riguardanti la pratica sportiva ... se si vogliono avere indicazioni specifiche per lo sport non credo che il medico di base o un generico siano i più indicati.
Tra l'altro nessuno può obbligarla a sottoporsi a visita con chi non vuole e la visita con il medico dello sport costa 50-80 euro compresi gli esami.
Qui può trovare tutte le info relative alle norme da rispettare (anche per non farsi prendere in giro ...):
http://www.sportmedicina.com/idoneita_sport.htm
http://www.sportmedicina.com/tutela_sanitaria_sport.htm
Mi dispiace ma non sono responsabile del comportamento degli altri: sta all'utente, informato correttamente, ribellarsi. E quindi, dopo essersi informato, pretenda il rispetto delle norme.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#4] dopo  
Utente 160XXX

A me non sembra di aver affermato di non volermi sottoporre ad una Visita con uno specialista della Sua materia. Trovo però illogico e scorretto far spendere più di visite mediche che di abbonamento di un mese alla Palestra e visto che comunque mi pare di comprendere che la Visita Medica prima di un' iscrizione alla Palestra sia obbligatoria affiderei questo incarico ad una Specialista in Materia uniformando questa regola in tutta Italia. Io vivo a Milano e quindi faccio riferimento alle norme Sanitarie Lombarde, vedendo i Suoi link non posso che essere confuso.
Innanzitutto non comprendo se considerare o meno la Palestra Attività Sportiva non Agonistica ciò che comunque non comprendo è che se fosse che mi hanno depredato di un servizio non applicando nel modo corretto la normativa (problema che appare essere diffuso) a me pare che a voi stiamo sottraendo del Lavoro. Perchè dovremmo essere sempre i soli ad arrabbiarci? Quelle tabelle esposte negli ambulatori dei medici di base a cui fanno riferimento i tarrifari dei certificati medici tra cui vi è anche quello per l' attività sportiva a che servono? Erano previsti da una vecchia normativa? La teoria si è modernizzata e la pratica no? Come intuirà a me i controlli nella visita non sono stati effettuati nemmeno la metà di quelli previsti dalla normativa Sanitaria Laziale! Che faccio? Vado a "Striscia la Notizia" a "Mi Manda Raitrè"? Scrivo in Regione? Sono il solo ad aver avuto questo problema -a parte i miei coiscritti della Palestra-? Io non credo proprio.

[#5]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Forse non sono stato chiaro o non è chiaro quello che è scritto nelle info: l'attività sportiva "organizzata" da federazioni, enti di propaganda ... si divide in agonistica e non agonistica. Per la non agonistica il certificato può essere effettuato anche dal PROPRIO MEDICO DI BASE e non da un medico di base qualunque (oltre che ovviamenhte dallo specialista in medicina dello sport operante in una struttura autorizzata). Esiste poi l'attività ludica, ludico-motoria, ludico sportiva che non prevede obbligo di certificazione.
Se la palestra richiede un certificato di idoneità allo sport deve rispettare le norme e quindi il medico nella palestra non può essere autorizzato a certificare non essendo il medico di base di tutti gli iscritti, a meno che non sia uno specialista in medicina dello sport autorizzato a certificare nella palestra specifica.
Detto ciò, credo che comunque sia opportuno effettuare degli accertamenti prima di intraprendere l'attività sportiva e visto che il costo è nettamente inferiore a quello di un paio di scarpe sportive o di un completo da palestra penso che sia alla portata di tutti.
Le normative regionali sono tutte simili e prevedono tutte gli stessi accertamenti (ovviamente per la visita agonistica ... ma io effettuo la stessa visita anche per i non agonisti e credo che uno specialista dovrebbe fare sempre così).
Per quanto riguarda l'arrabbiarsi, io personalmente ho già fatto diverse denunce, ma se gli "atleti" continuano a preferire una visita che costa meno e fa perdere meno tempo, anche se fatta in modo non idoneo, le mie denunce non servono e non serviranno mai a nulla.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com