Utente 131XXX
A settembre 2009 ho subìto una tvp al braccio dx. Sono stato in cura con eparina fino a nov '09 e da allora fino a giugno con Coumadin. Sto terminando lo svezzamento con pillole di Vessel. Sono appassionato di corsa e già a gennaio ho ripreso a correre costantemente quasi tutti i giorni in media per 50 minuti arrivando anche a 1h30'. A differenza di prima della tvp ora sto attentissimo all'idratazione: arrivo a bere anche 4/5 lt al giorno. Mi sento in forma, sto benissimo e dagli esami di routine fatti durante il coumadin i risultati sono stati sempre tutti perfetti. Ho 41 anni, 176 cm per 78kg. Vorrei sapere, se ce ne sono, che controindicazioni possono esserci nello svolgere attività sportiva agonistica e se ci potrebbero essere ostacoli per il rilascio di un certificato medico per attività agonistica. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Le ho già risposto su "Sport & Medicina": "Lo specialista, suppongo angiologo, che la sta seguendo le ha dato l'autorizzazione a riprendere l'attività sportiva? Il problema in una patologia come la sua è legato agli sforzi distrettuali, ma soprattutto ad una eventuale predisposizione ai fenomeni di tvp e quindi alla presenza di alterazioni patologiche.
Sarà quindi lo specialista in medicina dello sport a valutare la sua situzione clinica per l'eventuale idoneità allo sport agonistico specifico, chiedendo (io almeno farei così) un parere scritto all'angiologo su eventuali controindicazioni legate alla patologia specifica. Sulla base dei risultati della visita, degli esami effettuati e della consulenza angiologica emetterà il suo giudizio.
In assenza di alterazioni e in considerazione del fatto che nella corsa gli arti superiori sono scarsamente interessati, non dovrebbero comunque esserci particolari problemi".
Le consiglio di non continuare a scrivere, ma di seguire i consigli: richiedere una consulenza con relazione scritta dell'angiologo e poi visitaa di idoneità con lo specialista in medicina dello sport.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com